info@iuline.it / 06 96668278

Accreditata MUR con D.M. 02/12/2005
  • it

Esperto in servizi e politiche del lavoro

Il corso nasce con l’obiettivo di colmare una mancanza che esiste nei percorsi formativi di operatori di orientamento, impiegati dei centri per l’impiego e personale delle agenzie interinali, che non hanno una visione complessiva sui settori disciplinari presi in considerazione in questa offerta formativa (area giuridica, area economica, area pedagogia e area sociopsicologica). Quello che si verifica, di fatto, è che alcuni iter formativi privilegiano il blocco giuridico, altri quello economico, altri ancora quello socio-psico-pedagogico. Recentemente è stato pubblicato il Decreto ministeriale 59 del 22 maggio 2020 con il quale si stabiliscono le “Modifiche al Piano straordinario di potenziamento dei centri per l’impiego e delle politiche attive del lavoro” in cui si ribadisce l’importanza di una formazione per gli operatori che lavorano presso i Centri per l’impiego; infatti in esso si legge “Nei Centri per l’impiego è in atto un grande rinnovamento: con l’istituzione del Reddito di cittadinanza, come si è visto in questo Piano, fino a 11.600 nuovi operatori entreranno stabilmente nei servizi, molti di più di coloro che nei Centri operavano all’inizio del 2019 pari a circa 8 mila unità.”. Nel decreto è evidenziata l’importanza di una formazione per tutti gli operatori: “In questo scenario così dinamico, per poter offrire servizi di qualità ai beneficiari delle politiche attive del lavoro è quindi necessario che per gli operatori – sia i nuovi assunti che quelli già in organico – siano previsti percorsi formativi e di aggiornamento, che eventualmente contengano profili da definire unitariamente a livello nazionale.”

Si va delineando l’obiettivo di rafforzare l’azione dei Centri per l’impiego e sostenere con maggiore impulso le politiche attive.

L’investimento in risorse umane fatto dal Governo con il Piano di rafforzamento nei servizi per l’impiego porterà, a fine 2021, a un incremento di 11.600 operatori, più che raddoppiando l’organico attualmente presente. La conseguenza diretta di questo importante cambiamento è molto probabilmente accompagnare tale processo con la progettazione e realizzazione di appositi percorsi formativi.

Infine, si segnala che già dal rapporto “Monitoraggio sulla struttura e il funzionamento dei servizi al lavoro” condotte da Anpal (agenzia Nazionale per e Politiche del Lavoro) nel 2017 emergeva in particolare che

“Rispetto alla dotazione organica e al carico di lavoro, l’83,5% dei referenti dei Cpi interpellati nell’attività di monitoraggio considera il proprio personale insufficiente. La richiesta media di personale è di undici unità per Cpi, con leggere variazioni territoriali.”

Il rapporto evidenzia come “Le professionalità più richieste dai Cpi risultano essere prevalentemente quelle di orientatori e psicologi (un terzo delle richieste di personale aggiuntivo), seguite da figure più tradizionali e di carattere amministrativo (poco meno di un quarto). Queste due figure professionali assorbono circa la metà delle richieste stimate da parte dei Cpi, ad evidenziare come i fabbisogni manifestati siano trasversali tanto alle funzioni specialistiche, quanto alle funzioni più tradizionali. Ciò sembra denotare un sottodimensionamento strutturale dei Centri per l’impiego rispetto al loro modello operativo e alla domanda di servizi espressa dalle utenze. A completamento di questo quadro vanno aggiunti fabbisogni di professionalità legate agli ulteriori servizi specialistici, quali esperti in consulenza aziendale (circa 14%) e mediatori culturali (11%). Non trascurabile è, inoltre, la richiesta di personale con competenze informatiche (circa 9%)”. L’offerta proposta, pertanto, tenta di dare una risposta alla sfida educativo-formativa tipica della società che viviamo, complessa e globalizzata, in cui la ricerca di un lavoro e la lettura dei momenti di transizione professionale vanno gestiti con il supporto di un professionista che abbia non solo competenze tecniche ma anche qualità comunicativo-relazionali, finalizzate alla valorizzazione del proprio utente.

Il corso è realizzato in collaborazione con TALENT4YOU s.r.l..

Con il patrocinio di


Il percorso formativo ha l’obiettivo di formare una figura professionale che sarà in grado di:

  • effettuare il coordinamento delle attività di orientamento in contesti formativi formali e informali;
  • effettuare il controllo delle attività di supporto all’inserimento lavorativo degli utenti all’interno del mercato del lavoro;
  • sviluppare l’autoimprenditorialità all’interno dell’incontro da domanda e offerta;
  • individuare, validare e certificare le competenze;
  • accompagnare i processi di inclusione sociale e di inserimento lavorativo.

Le competenze in uscita, alla fine del percorso formativo, saranno necessarie per operare in contesti organizzativi diversi: le agenzie per il lavoro autorizzate alla somministrazione, all’intermediazione, alla selezione e outplacement, gli enti di istruzione e formazione professionale, gli operatori accreditati ai servizi al lavoro, i Poli tecnico professionali che coinvolgono più istituzioni scolastiche, le università e delle altre forme di istruzione e formazione superiore (accademie, conservatori ecc), i centri per l’impiego, nonché in enti per i quali fornire counselling orientativo su specifici target di utenza, progetti e/o azioni di politiche attive del lavoro.

I destinatari principali sono laureati in Scienze della formazione e scienze psicologiche che vogliano apprendere la gestione delle transizioni occupazionali e che abbiano le capacità di riqualificare i lavoratori all’interno del mercato in modo da essere in grado di realizzare servizi e politiche sia all’interno della PA sia in enti privati.

 

È comunque possibile accedere al percorso formativo con diploma di scuola secondaria superiore oppure con diploma di Laurea:

  • Per coloro che accedono con un diploma di scuola secondaria di secondo grado l’iscrizione al percorso formativo sarà intesa secondo la modalità “Corso di Alta formazione”. In questo caso i corsisti che porteranno a conclusione il percorso formativo avranno diritto ad un attestato di frequenza.
  • Per coloro che accedono con il Diploma di laurea o titolo equivalente e/o equipollente l’iscrizione al percorso sarà inteso come Master di I livello.

 

Studenti provenienti da paesi non afferenti all’Unione Europea

Ai fini dell’iscrizione il candidato dovrà presentare dichiarazione di valore in loco del titolo conseguito e fotocopia autenticata degli studi compiuti. Tutti i documenti vengono rilasciati dalla rappresentanza italiana competente per territorio. Non verranno accettate domande presentate oltre i termini, prive dei su citati documenti e pervenute autonomamente e non tramite nota consolare.

Non sono ammesse iscrizioni sotto condizione.

Dovranno presentare domanda di iscrizione (entro la data stabilita ogni anno dal MIUR rintracciabile al sito www.miur.it) presso la rappresentanza italiana competente per il territorio.

Ai fini dell’iscrizione il candidato dovrà presentare dichiarazione di valore in loco del titolo conseguito e fotocopia autenticata degli studi compiuti. Tutti i documenti vengono rilasciati dalla rappresentanza italiana competente per territorio.

Non verranno accettate domande presentate oltre i termini, prive dei su citati documenti e pervenute autonomamente e non tramite nota consolare.

Non sono ammesse iscrizioni sotto condizione.

 

I destinatari della formazione potranno trovare impiego presso le agenzie per il lavoro autorizzate alla somministrazione, all’intermediazione, alla selezione e outplacement, gli enti di istruzione e formazione professionale, gli operatori accreditati ai servizi al lavoro, i Poli tecnico professionali che coinvolgono più istituzioni scolastiche, le università e delle altre forme di istruzione e formazione superiore (accademie, conservatori ecc), i centri per l’impiego, nonché in enti per i quali fornire counselling orientativo su specifici target di utenza, progetti e/o azioni di politiche attive del lavoro. 

Il numero minimo per l’attivazione del corso è di 20 partecipanti.

Il costo complessivo di iscrizione, frequenza, esame finale e conferimento del titolo è di € 1.500,00 pagabile in 2 rate:

  • € 750,00 da versarsi entro e non oltre la data di inizio del Master/Corso di Alta formazione;
  • € 750,00 da versarsi entro e non oltre il 30/04/2021.

 

Per chiunque ne fosse in possesso, è possibile effettuare i pagamenti tramite la Carta del Docente.

 

In caso di ritardato pagamento delle rate successive alla prima sarà obbligatorio, per tutti i corsisti, il versamento di ulteriori € 30,00 (trenta/00) per diritti di mora.

 

Le iscrizioni al Corso sono state prorogate fino al 28/02/2021.

L’inizio delle attività didattiche è previsto nel mese di febbraio, fatte salve eventuali proroghe alle iscrizioni.

 

L’iscrizione al Corso avviene attraverso il portale studenti GOMP. La procedura di iscrizione e di pagamento attraverso il sistema PagoPA è descritta dettagliatamente nella PROCEDURA DI ISCRIZIONE. Una volta compilata online la domanda, occorrerà stamparla, firmarla ed inviarla, con marca da bollo di € 16,00 (sedici/00), all’indirizzo postale “UNIVERSITÀ TELEMATICA DEGLI STUDI IUL, VIA M. BUONARROTI, 10 – 50122 FIRENZE” indicando sulla busta la dicitura: “Iscrizione MA1 – politiche del lavoro – nome cognome”.

 

Per una migliore organizzazione è consigliabile anticipare il modulo di iscrizione tramite mail (segreteria@iuline.it).

Per maggiori informazioni: Segreteria IUL Tel. 055 2380568 / 055 2380385 – indirizzo e-mail: segreteria@iuline.it

Il modello formativo della IUL, flessibile e personalizzabile in base alle conoscenze ed esperienze pregresse degli studenti prevede per ciascun modulo momenti di didattica erogativa (azioni didattiche assimilabili alla didattica frontale) e momenti di didattica interattiva (forum, etivity, ecc.). L’articolazione della didattica online per ogni CFU è la seguente:

  • 1 h di didattica erogativa (DE): registrazioni audio o video, lezioni in web-conference (riunioni online, altresì denominate “sincroni”), courseware prestrutturati o varianti assimilabili (si tratta di qualsiasi materiale strutturato ai fini didattici e offerto in ambienti web di vario tipo);
  • 5 h di didattica interattiva (DI): interventi didattici da parte del docente o del tutor rivolti alla classe o a una sua parte sotto forma di dimostrazioni o spiegazioni aggiuntive (FAQ, mailing lists, forum), interventi brevi effettuati dai corsisti in forum di approfondimenti tematici monitorati costantemente dal docente e da un tutor disciplinare;, blog e wiki, e-tivity (individuali o collaborative) effettuate dai corsisti con relativo feed-back; incontri in modalità sincrona con il docente per approfondimenti su specifici argomenti del modulo
  • 19 h di autoapprendimento (studio individuale ed autonomo).

 

Il modello adottato inoltre prevede l’apprendimento assistito lungo tutto il percorso formativo, oltre che dai docenti anche da tutor disciplinari esperti di contenuto e da un tutor di percorso, figura di supporto con competenze trasversali che:

  • supporta gli studenti all’utilizzo e alla fruizione dell’ambiente formativo-comunicativo;
  • ha conoscenza approfondita dell’ambiente IUL e delle scelte metodologiche;
  • interagisce con tutti gli attori del percorso formativo (segreteria didattica e amministrativa, docenti, tutor disciplinari e studenti) attraverso mailing list e forum; – filtra e indirizza le richieste e le informazioni provenienti dagli studenti stessi verso docenti, tutor disciplinari, segreteria didattica e amministrativa.

 

Al termine del percorso formativo è previsto lo svolgimento e la discussione di una tesi: l’attività, svolta con il costante supporto online del docente e del tutor, prevede lo sviluppo di un lavoro di ricerca individuale, partendo da uno degli argomenti affrontati durante la didattica del Master/Corso di Alta formazione e concordato con il docente e il tutor. Requisito indispensabile per poter accedere alla discussione finale, che si svolgerà in presenza, è aver svolto tutti i test/prove previste nei singoli insegnamenti del percorso.

La discussione finale si svolgerà in presenza in una delle sedi dell’Ateneo (Roma o Firenze) o in alternativa in videoconferenza (nel caso del perdurare dello stato di emergenza sanitaria) e sarà comunicata durante il percorso formativo.

Al termine del corso ed in seguito al superamento della prova finale, ai partecipanti in possesso di diploma di laurea o titolo equivalente o equipollente, verrà rilasciato il Diploma di Master di I livello con i relativi 60 CFU.

Al termine del corso ed in seguito al superamento della prova finale, ai partecipanti in possesso di Diploma secondaria di 2° grado verrà rilasciato un Attestato di frequenza del Corso di Alta formazione.

La consegna di entrambe le certificazioni è subordinata alle seguenti condizioni:

  • regolare frequenza alle attività di formazione online;
  • superamento dei test online e/o prove di valutazione intermedie di ciascun modulo e del project work (o in alternativa dell’attività in presenza del tirocinio);
  • superamento della discussione della tesi.

Il Master/Corso di Alta formazione ha una durata annuale, per un complessivo carico didattico pari a 1500 ore corrispondenti a 60 CFU.

L’organizzazione didattica del percorso formativo prevede la seguente scansione del carico didattico complessivo:

  1. Area giuridica (9 CFU);
  2. Area economica (6 CFU);
  3. Area pedagogica (18 CFU);
  4. Area sociopsicologica (18 CFU).
  5. Project work (6 CFU) + tesi (3 CFU)

 

Nella tabella sottostante è riportato il dettaglio dell’organizzazione didattica del percorso formativo.

 

CONTENUTI
Moduli SSD CFU
Modulo 1 L’organizzazione del mercato del lavoro in Italia IUS/07 – DIRITTO DEL LAVORO 9
Modulo 2 Progettazione, organizzazione e management dei servizi per il lavoro SECS-P/10 – ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 6
Modulo 3 Strumenti di progettazione educativa M-PED/01 – PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE 9
Modulo 4 Strumenti di progettazione formativa M-PED/04 – PEDAGOGIA SPERIMENTALE 9
Modulo 5 Processi di sviluppo e di crescita: la costruzione dei valori professionali M-PSI/01 – PSICOLOGIA GENERALE 9
Modulo 6 Processi e dinamiche delle strutture organizzative complesse M-PSI/06 – PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI 9
Project work o tirocinio 6
Tesi 3
TOTALE CFU 60