info@iuline.it / 055 0380900

Accreditata MUR con D.M. 02/12/2005
  • it

Applied Behavior Analysis (ABA) per i disturbi dello spettro dell’autismo e i disturbi del neurosviluppo

Master di I livello

Il Master in Applied Behavior Analysis (ABA) per i disturbi dello spettro dell’autismo e i disturbi del neurosviluppo è un percorso formativo di alto livello qualitativo, progettato da Galton in collaborazione con l’Università IUL.

Applied Behavior Analysis (ABA) per i disturbi dello spettro dell’autismo e i disturbi del neurosviluppo

In collaborazione con


Il Master si caratterizza per l’esaustività del programma didattico, per il costante riferimento ai risultati della più recente ricerca scientifica nel settore, e per il taglio prettamente applicativo e operativo. Il programma del master è infatti arricchito dalla presenza di numerosi esempi pratici inerenti alla progettazione e all’attuazione di interventi che si basano sui principi di analisi del comportamento applicata (ABA).

L’obiettivo del Master è quello di formare figure professionali esperte in analisi del comportamento applicata ai disturbi del neurosviluppo, ed in particolare al disturbo dello spettro autistico, alle disabilità intellettive, al disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) e al disturbo oppositivo-provocatorio (DOP). Gli interventi che si basano sui principi di modificazione del comportamento possono essere condotti sia in contesti clinico-riabilitativi sia in contesti educativi rispettivamente da figure sanitarie o figure educative, eventualmente coordinate e supervisionate da un clinico esperto in analisi del comportamento applicata.

Il Master consente l’acquisizione del titolo di Diploma di Master di Primo Livello e il riconoscimento di 60 CFU.

L’iscrizione al Master consente l’acquisizione di crediti ECM per le figure sanitarie, tramite la fruizione di Moduli ECM aggiuntivi.

Il Master di Primo Livello in Applied Behavior Analysis (ABA) risponde al fabbisogno formativo di tutte quelle figure professionali che desiderano apprendere le tecniche di modificazione del comportamento derivanti dai principi di analisi del comportamento per applicarle nel proprio lavoro con bambini, adolescenti e adulti che presentano disturbi del neurosviluppo.

Il Master si propone di raggiungere i seguenti obiettivi di apprendimento:

  • conoscere le basi teoriche, metodologiche e applicative dell’analisi applicata del comportamento, i principi generali del comportamento e le caratteristiche del disturbo dello spettro autistico;
  • saper condurre un intervento basato sui principi dell’ABA per il disturbo dello spettro autistico;
  • conoscere le caratteristiche della disabilità intellettiva e le caratteristiche dell’ADHD e le caratteristiche del disturbo oppositivo-provocatorio (DOP);
  • saper condurre un intervento basato sui principi dell’ABA con persone che presentano disabilità intellettiva, un intervento basato sui principi dell’ABA con persone che presentano un disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), un intervento basato sui principi dell’ABA con persone che presentano un disturbo oppositivo-provocatorio
  • saper eseguire valutazioni comportamentali e funzionali;
  • saper effettuare misurazioni del comportamento;
  • saper applicare interventi finalizzati a potenziare o far acquisire nuove abilità e/o ridurre comportamenti problematici in contesti riabilitativi ed educativi;
  • saper identificare, analizzare e modificare i comportamenti problema;
  • saper monitorare i progressi e gli obiettivi dell’intervento;
  • saper programmare e gestire l’inclusione nell’ambiente scolastico;
  • conoscere i principi etici per l’applicazione dell’ABA.

Il profilo in uscita dal Master è quello di Tecnico ABA, cioè di una figura professionale, esperta dei processi di apprendimento, capace di condurre interventi di modificazione del comportamento che si basano sui principi di analisi applicata del comportamento. Il Tecnico ABA applica i principi dell’analisi del comportamento, solitamente sotto la supervisione di una figura clinica, per favorire il benessere e l’adattamento della persona, in modo etico e funzionale al bene dell’individuo e della società.

Il titolo minimo di accesso è il Diploma di laurea o titolo equivalente e/o equipollente prevalentemente in discipline psicologiche, sanitarie, educative e pedagogiche

Il numero minimo per l’attivazione del corso è di 30 partecipanti.

 

Il costo complessivo di iscrizione, frequenza, esame finale e conferimento del titolo per il Master di I livello è di 1.516,00 € (millecinquecentosedici/00) comprensivi della quota di iscrizione e della marca da bollo virtuale di €16,00 (sedici/00) pagabili in 3 rate:

  • 516,00 € (cinquecentosedici/00 euro), comprensivi dell’importo di 16,00 € (sedici/00) per la marca da bollo virtuale, da versarsi all’atto di iscrizione entro e non oltre il 30/11/2024;
  • 500,00 € (cinquecento/00 euro) da versarsi entro 3 mesi dall’inizio del corso;
  • 500,00 € (cinquecento/00 euro) da versarsi entro 6 mesi dall’inizio del corso.

 

Per chiunque ne fosse in possesso, è possibile effettuare i pagamenti tramite la Carta del Docente.

 

Le iscrizioni al Corso sono aperte fino al 31/12/2024.

 

L’inizio delle attività didattiche è previsto entro il mese di dicembre 2024.

 

L’iscrizione per tutti i percorsi formativi avviene attraverso il portale studenti Gomp (https://gomp.iuline.it/). La procedura di iscrizione e di pagamento attraverso il sistema PagoPA è descritta dettagliatamente nella Guida pubblicata sul sito istituzionale contestualmente al presente Bando.

In caso di ritardato pagamento della seconda rata il corsista verrà sospeso dal percorso formativo.

 

Per maggiori informazioni: Tel. 055 0380900; indirizzo e-mail: info@iuline.it.

Il modello formativo della IUL, flessibile e personalizzabile in base alle conoscenze ed esperienze pregresse degli studenti prevede per ciascun modulo momenti di didattica erogativa (azioni didattiche assimilabili alla didattica frontale) e momenti di didattica interattiva (forum, etivity, ecc.). L’articolazione della didattica online per ogni CFU è la seguente:

  • 2 h di didattica erogativa (DE): registrazioni audio o video, lezioni in web-conference (riunioni online, altresì denominate “sincroni”), courseware prestrutturati o varianti assimilabili (si tratta di qualsiasi materiale strutturato ai fini didattici e offerto in ambienti web di vario tipo);
  • 4 h di didattica interattiva (DI): interventi didattici da parte del docente o del tutor rivolti alla classe o a una sua parte sotto forma di dimostrazioni o spiegazioni aggiuntive (FAQ, mailing lists, forum), interventi brevi effettuati dai corsisti in forum di approfondimenti tematici monitorati costantemente dal docente e da un tutor disciplinare; blog e wiki, e-tivity (individuali o collaborative) effettuate dai corsisti con relativo feed-back; incontri in modalità sincrona con il docente per approfondimenti su specifici argomenti del modulo
  • 19 h di autoapprendimento (studio individuale ed autonomo).

 

Il modello adottato inoltre prevede l’apprendimento assistito lungo tutto il percorso formativo, oltre che dai docenti anche da tutor disciplinari esperti di contenuto e da un tutor di percorso, figura di supporto con competenze trasversali che:

  • supporta gli studenti all’utilizzo e alla fruizione dell’ambiente formativo-comunicativo;
  • ha conoscenza approfondita dell’ambiente IUL e delle scelte metodologiche;
  • interagisce con tutti gli attori del percorso formativo (segreteria didattica e amministrativa, docenti, tutor disciplinari e studenti) attraverso mailing list e forum;
  • filtra e indirizza le richieste e le informazioni provenienti dagli studenti stessi verso docenti, tutor disciplinari, segreteria didattica e amministrativa.

Al termine del percorso formativo, è previsto infine lo svolgimento e la discussione di una tesi: svolta con il costante supporto online del docente e del tutor, l’attività prevede lo sviluppo di un lavoro di ricerca individuale, partendo da uno degli argomenti affrontati durante la didattica del percorso formativo concordato con il docente e il tutor.

Requisito indispensabile per poter accedere alla discussione finale è aver svolto tutti i test/prove previste nei singoli insegnamenti del percorso.  

Al voto finale contribuiranno le valutazioni delle prove in itinere online relative ai singoli moduli e la redazione e discussione finale della tesi.

La discussione finale si svolgerà in presenza in una delle sedi comunicate durante il corso.

Al termine del corso ed in seguito al superamento della prova finale, ai partecipanti verrà rilasciato il Diploma di Master di I livello e il rilascio di 60 CFU complessivi.

La consegna del diploma di Master è subordinata alle seguenti condizioni:

  • regolare frequenza alle attività di formazione online;
  • superamento dei test online e/o prove di valutazione di ciascun modulo;
  • superamento della discussione della prova finale.

Il Master ha una durata annuale, per un complessivo carico didattico pari a 1500 ore corrispondenti a 60 CFU.

Il Master è articolato in 8 moduli che integrano le discipline umanistiche con la capacità di analisi propria dei saperi scientifici.

Di seguito si riporta il dettaglio dell’organizzazione didattica del Master.

 

ModuliSSDCFUTot. Ore
Modulo 1 – Fondamenti teorici e applicativi dell’analisi del comportamento applicata ai disturbi dello spettro dell’autismoM-PSI/04 – Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione9225
Modulo 2 – L’analisi del comportamentoM-PSI/01 – Psicologia generale6150
Modulo 3 – Il comportamento verbaleM-PSI/01 – Psicologia generale6150
Modulo 4 – L’intervento comportamentale in ambiente controllato e naturaleM-PSI/01 – Psicologia generale6150
Modulo 5 – La gestione dei comportamenti problemaM-PSI/04 – Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione9225
Modulo 6 – La valutazione funzionale nell’analisi del comportamento applicataM-PSI/04 – Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione6150
Modulo 7 – ADHD, Disturbo Oppositivo Provocatorio e Disabilità IntellettivaM-PSI/08 – Psicologia clinica6150
Modulo 8 – L’analisi del comportamento applicata nel contesto scolasticoM-PED/04 – Pedagogia sperimentale6150
Tesi6150
TOTALE601500

Di seguito si riporta per ciascun modulo l’elenco degli argomenti trattati.

Modulo 1 – “Fondamenti teorici e applicativi dell’analisi del comportamento applicata all’autismo” – M-PSI/04 – PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E PSICOLOGIA DELL’EDUCAZIONE – 9 CFU

Il Modulo 1 tratta i seguenti argomenti:

  • Introduzione all’analisi del comportamento applicata.
  • Eziologia, diffusione e prevalenza dei disturbi dello spettro dell’autismo.
  • Caratteristiche dei disturbi dello spettro dell’autismo.
  • Metodologia per l’intervento e tipologie di intervento per il disturbo dello spettro dell’autismo.
  • Il parent training per il disturbo dello spettro autistico.
  • Principi di analisi applicata del comportamento.
  • Il principio del rinforzo positivo e negativo.

 

Modulo 2 – “L’analisi del comportamento” – M-PSI/01 – PSICOLOGIA GENERALE – 6 CFU

Il Modulo 2 tratta i seguenti argomenti:

  • Definizione di misurazione del comportamento.
  • La raccolta dati ed esempi di schede raccolta dati.
  • La tracciabilità delle competenze.
  • L’interobserver agreement (IOA) in analisi applicata del comportamento.
  • L’uso dei grafici in ABA.

Modulo 3 – “Il comportamento verbale” – M-PSI/01 – PSICOLOGIA GENERALE – 6 CFU

Il Modulo 3 tratta i seguenti argomenti:

  • Definizione di comportamento verbale.
  • Le procedure di insegnamento e gli operanti verbali.
  • Il Training Mand per insegnare a fare richieste.
  • Introduzione alla comunicazione aumentativa alternativa (CAA).
  • Comunicare con i segni.
  • Il sistema PECS per insegnare a fare richieste.

Modulo 4 – “L’INTERVENTO COMPORTAMENTALE IN AMBIENTE CONTROLLATO E NATURALE” – M-PSI/01 – PSICOLOGIA GENERALE – 6 CFU

Il Modulo 4 tratta i seguenti argomenti:

  • L’operazione motivazionale.
  • L’uso dei prompt in ABA.
  • Costruire la relazione e insegnare a collaborare.
  • Il Discrete Trial Teaching (DTT) per l’insegnamento in ambiente controllato.
  • Le procedure di insegnamento TACT, Listener e Mix and Varying.
  • Il Probe Data Sheet per la raccolta dei dati.
  • L’insegnamento in ambiente naturale (NET).
  • La valutazione comportamentale e funzionale.
  • Come stilare la relazione della valutazione comportamentale e funzionale.
  • Lo shaping per la modifica del comportamento.
  • Il chaining per la modifica del comportamento.

Modulo 5 – “LA GESTIONE DEI COMPORTAMENTI PROBLEMA” – M-PSI/04 – PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E PSICOLOGIA DELL’EDUCAZIONE – 9 CFU

Il Modulo 5 tratta i seguenti argomenti:

  • Definizione di comportamento problema.
  • Analisi delle barriere comportamentali.
  • Analisi funzionale sperimentale di Iwata per i comportamenti problema.
  • Rinforzi differenziali e insegnamento di abilità alternative.
  • Strategie antecedenti e conseguenti.
  • Punizioni positive e negative.
  • L’uso etico delle punizioni.
  • Migliorare le competenze sociali nei bambini con disturbo dello spettro autistico.
  • La selettività alimentare in autismo.
  • L’etica in analisi del comportamento applicata.

Modulo 6 – “LA VALUTAZIONE FUNZIONALE NELL’ANALISI DEL COMPORTAMENTO APPLICATA” – M-PSI/04 – PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E PSICOLOGIA DELL’EDUCAZIONE – 6 CFU

Il Modulo 6 tratta i seguenti argomenti:

  • VB mapp e ABLSS.
  • EFL essential for living.
  • Stilare la relazione post valutazione funzionale.
  • Improntare un programma di insegnamento.
  • Modulo 7 – “ADHD, DISTURBO OPPOSITIVO PROVOCATORIO E DISABILITA’ INTELLETTIVA” – M-PSI/08 – PSICOLOGIA CLINICA – 6 CFU

Il Modulo 7 tratta i seguenti argomenti:

  • ADHD: caratteristiche del disturbo e tipologie di intervento.
  • Disturbo oppositivo provocatorio: caratteristiche del disturbo e tipologie di intervento.
  • Disabilità intellettiva: caratteristiche del disturbo e tipologie di intervento.

Modulo 8 – “L’ANALISI DEL COMPORTAMENTO APPLICATA NEL CONTESTO SCOLASTICO” – M-PED/04 – PEDAGOGIA SPERIMENTALE – 6 CFU

Il Modulo 8 tratta i seguenti argomenti:

  • Ambiti di applicazione dell’analisi del comportamento nel contesto scolastico.
  • La progettazione in ambito scolastico degli interventi di modificazione del comportamento.
  • La definizione degli obiettivi di modificazione del comportamento in ambito scolastico.
  • La misurazione del comportamento in ambito scolastico.
  • Programmare e gestire l’inclusione in ambito scolastico.
  • La consulenza agli insegnanti e ai genitori.
  • Gioco e abilità sociali nell’autismo.

Il partner tecnico Galton con cui è stato co-progettato il percorso formativo è accreditato e riconosciuto dal MIUR ai sensi della Direttiva 170/2016. Galton è anche Provider ECM del Ministero della Salute (Provider Agenas n. 3148). In aggiunta al percorso formativo verrà offerto ai discenti in formazione due moduli ECM aggiuntivi per figure sanitarie:

  1. Valutazione e diagnosi del disturbo dello spettro autistico (10 ECM).
    Aperto a Psicologi e NPI
  2. L’intervento integrato per il trattamento del disturbo dello spettro autistico (10 ECM).
    Aperto a Psicologi, NPI e Logopedisti