info@iuline.it / 06 96668278

Accreditata MUR con D.M. 02/12/2005

Storia della filosofia II

Informazioni

Periodo: III ANNO; I SEMESTRE

SSD: M-FIL/06

Crediti: 6 CFU

Scarica il programma

Fausto Benedetti, è il Preside di Facoltà dell’Università Telematica degli studi IUL, è vincitore di Concorso come Primo ricercatore INDIRE. Coordina infatti il nucleo territoriale di Roma di raccordo con la sede centrale e con il territorio; lavora alla definizione e al raggiungimento degli obiettivi di ricerca implementando e contribuendo autonomamente allo sviluppo di progetti inerenti Didattica, Formazione e Miglioramento nonché alla crescita ed allo sviluppo qualitativo dei processi di insegnamento ed apprendimento.

È iscritto all’albo professionale degli insegnanti abilitati classe di concorso A050, è insegnante di ruolo per la classe di concorso A050, è abilitato con il massimo del punteggio per la classe di concorso A037, è Manager didattico dell’Università Telematica degli Studi IUL.

Tra il 2000 e il 2005 ha assunto diversi incarichi presso l’Università “Roma Tre”. Nel ’99 ha collaborato con dipartimento di ricerche Storico-Filosofico-Pedagogiche dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”. Negli stessi anni ottiene la qualifica di “Professore di Filosofia e Storia” abilitandosi per la classe di concorso 037/A – 80/80 che si aggiunge alla A050 già conseguita. Ha inoltre pubblicato, assieme a Guspini un “Modulo interdisciplinare di Filosofia e Storia: La costruzione del consenso e il ruolo degli intellettuali nel XX secolo”, in L’esame di Stato sotto esame, numero monografico di Nuova Paideia, anno XIX, parte seconda.

INDICE E DEFINIZIONE DEI CONTENUTI

Il corso, di 6 CFU, articolato in II moduli approfondirà lo sviluppo del pensiero filosofico occidentale nel periodo umanistico-rinascimentale trattando i seguenti argomenti:

 

Modulo I – Umanesimo e Rinascimento

  • Il significato storiografico
  • Caratteristiche del periodo
  • Il dibattito morale e il primo Umanesimo
  • Nicolò Cusano
  • Marsilio Ficino
  • Petrarca
  • Leon battista Alberti
  • Lorenzo Valla
  • Neoplatonismo-Aristotelismo

 

Modulo II – Le origini del Pensiero Moderno: la religione; la politica; la cultura

  • Il Rinascimento e la religione. Riforma e controriforma
  • Erasmo
  • Machiavelli
  • La filosofia della natura
  • Giordano Bruno

The course, of 6 CFU, structurated in II modules will deepen the development of Western philosophical thought in the humanistic-Renaissance period. Its objective is to know the main characteristics of the Renaissance philosophical culture and its currents, in particular: civil humanism, Aristotelism, Platonism and political and religious debates. To understand the double-edged link that exists between these cultural components and their historical frame of reference.
Also to acquire a linguistic competence of philosophical type, showing to know how to use the essential categories of philosophical thought and a specific glossary.

  • Maturazione di capacità di riflessione critica sulle diverse forme del sapere, sul loro senso e significato.
  • Acquisizione di una competenza linguistica di tipo filosofico, mostrando di saper usare le categorie essenziali del pensiero filosofico e un glossario specifico.
  • Capacità di analizzare, valutare le fonti storiche e storiografiche, e problematizzare l’analisi interpretativa.
  • Potenziamento delle capacità cognitive di analisi critica e di impostazione sistematica dei problemi.
  • Sviluppo e potenziamento del pensiero divergente e della creatività.

A. Conoscenza e capacità di comprensione

Conoscere le principali caratteristiche della cultura filosofica rinascimentale e le sue correnti, in particolare: umanesimo civile, aristotelismo, platonismo e dibattiti politici e religiosi. Comprendere il legame a doppio filo che esiste tra queste componenti culturali e il loro quadro storico di riferimento.

 

B. Conoscenza e capacità di comprensione applicate

Possibilità di confrontare l’introspezione dell’uomo che “riscopre” la propria umanità con le sfaccettature dell’animo dell’uomo moderno

 

C. Autonomia di giudizio

I corsisti avranno modo di dimostrare l’acquisita autonomia di giudizio attraverso le attività didattiche che verranno proposte nelle quali troverà spazio l’analisi critica delle diverse correnti di pensiero del tempo.

 

D. Abilità comunicative

Capacità espositiva, comunicativa e argomentativa.

 

E. Capacità di apprendere

Questo insegnamento mira non solo all’apprendimento dei contenuti ma alla comprensione profonda del pensiero umanistico-rinascimentale.

RISULTATI ATTESI

A. Utilizzo di libri di testo importanti, conoscenza dei testi principali prodotti dagli autori oggetto di studio.

B. Approccio professionale al proprio lavoro e possesso di competenze adeguate per concepire argomentazioni, sostenerle e per risolvere problemi nell’ambito della materia oggetto di studio.

C. Capacità di comprendere e interpretare il linguaggio filosofico per poi produrre giudizi autonomi.

D. Capacità di utilizzare quanto appreso durante il corso comunicando informazioni, idee, problemi e soluzioni ad interlocutori specialisti e non specialisti.

E . Capacità di intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.

DIDATTICA EROGATIVA

  • N° 9 videolezioni
  • N° 2 video lezioni in sincrono di 60 minuti circa ciascuna per approfondire, chiarire e discutere le questioni affrontate nei moduli del corso
  • Podcast di tutte le video lezioni sopramenzionate.

 

DIDATTICA INTERATTIVA

  • 1 forum di orientamento al corso.
  • 2 forum di approfondimento tematico (1 per modulo).
  • Possibilità di svolgere lavori di (e in) gruppo.
  • 2 e-tivity strutturate (come descritte nelle Modalità di verifica in itinere).

 

AUTOAPPRENDIMENTO

Per ciascun modulo sono previsti materiali didattici: approfondimenti tematici, articoli e slides del docente, letture open access, risorse in rete, bibliografia di riferimento, ecc.

Il materiale di studio di questo insegnamento sarà costituito da dispense autoprodotte.

Alcune letture potranno essere indicate durante il corso.

L’accesso alla prova finale (esame) è subordinato allo svolgimento delle seguenti 2 e-tivity:

 

Modulo 1 – n. 1 e-tivity a scelta tra:

  • Biografia a scelta di uno dei filosofi trattati nel modulo, secondo le indicazioni fornite nel Forum;
  • Approfondimento di una tematica
  • Proposte libere sulla base di conoscenze pregresse e/o di precedenti esperienze didattiche del corsista, da concordare con il docente

Modulo 2 – n. 1 e-tivity a scelta tra:

  • Biografia a scelta di uno dei filosofi trattati nel modulo, secondo le indicazioni fornite nel Forum;
  • Approfondimento di una tematica
  • Proposta individuale dello studente da concordare con il docente

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso il colloquio orale sui contenuti del corso e sull’eventuale relazione finale presentata. Il voto (min 18, max 30 con eventuale lode) è determinato dal livello della prestazione per ognuna delle seguenti dimensioni dell’esposizione orale: padronanza dei contenuti, appropriatezza delle definizioni e dei riferimenti teorici, chiarezza dell’argomentare, dominio del linguaggio specialistico.