info@iuline.it / 055 0380900

Accreditata MUR con D.M. 02/12/2005
  • it

Scienze psicologiche delle risorse umane, delle organizzazioni e delle imprese, classe L-24

Sociologia generale

Informazioni

Anno accademico: 2023/2024

Periodo: I ANNO; II SEMESTRE

SSD: SPS/07

Crediti: 6 CFU

Scarica il programma

Daniela Bagattini, dottoressa di ricerca in metodologia della ricerca sociale, si occupa di politiche di contrasto alla violenza di genere. Ha curato le indagini che hanno portato alla redazione dei Rapporti sulla violenza di genere in Toscana dal 2009 ed è autrice di diverse pubblicazioni sul tema della violenza di genere e delle politiche di contrasto, effettuando ricerche sul campo e analisi dati. Collabora con INDIRE occupandosi di tematiche collegate all’utilizzo delle metodologie didattiche innovative anche nell’ottica di un superamento degli stereotipi di genere, oltre al monitoraggio e studio delle attività delle scuole rispetto all’educazione di genere.

Il corso sarà suddiviso in 2 moduli.

  • Modulo 1 – Concetti chiave della sociologia

Nella prima parte saranno introdotti i concetti chiave e le principali categorie interpretative, nonché i principi del pensiero sociologico, per fornire alle e agli studenti gli strumenti per poter analizzare in autonomia i fenomeni sociali.

  • Modulo 2 – Le disuguaglianze di genere

Nella seconda parte saranno utilizzati concetti e categorie interpretative analizzate nel primo modulo, per approfondire nello specifico la questione delle disuguaglianze di genere e del loro rapporto con il mercato del lavoro, attraverso un’analisi della costruzione sociale dei generi.

 

The aim of the course is to offer an introduction to sociology. In its first part it presents the main theoretical and methodological sociological iusses.

In the second part it provides a critical reflection on gender inequalities and social construction of gender.

  • Modulo 1 – Concetti chiave della sociologia AREA GENERALE
    • Conoscere i principali concetti sociologici, per potersi orientare e analizzare i principali fenomeni contemporanei attraverso l’utilizzo delle categorie e dei concetti sociologici appresi durante il corso.
    • Acquisire capacità di analizzare e leggere i fenomeni sociali con sguardo scientifico

AREA SPECIFICA

  • Acquisire fornire le conoscenze e competenze teoriche e metodologiche necessarie per la formazione di una figura professionale in grado di comprendere le dinamiche all’interno dei gruppi sociali, i rapporti intragruppo e intergruppi, il conflitto e la cooperazione tra gruppi, la formazione sugli atteggiamenti e le determinanti del comportamento sociale; la relazione tra gli atteggiamenti sociali e i comportamenti
  • Utilizzare le conoscenze acquisite per promuovere la formazione e l’inclusione negli ambienti lavorativi.

 

  • Modulo 2 – Le disuguaglianze di genere AREA GENERALE
    • Utilizzare i principali concetti appresi nel primo modulo con uno specifico focus su un tema di grande attualità e estremamente rilevante anche in ambito

 

  • Comprendere le costruzioni sociali che ruotano intorno alle disuguaglianze di genere per potersi orientare e analizzare i principali fenomeni contemporanei attraverso l’utilizzo delle categorie e dei concetti sociologici appresi durante il corso.

AREA SPECIFICA

  • Acquisire fornire le conoscenze e competenze teoriche e metodologiche necessarie per la formazione di una figura professionale in grado di utilizzare le categorie e i concetti sociologici appresi per comprendere come le costruzioni sociali alla base delle disuguaglianze di genere possano agire, anche all’interno dei contesti lavorativi, nelle dinamiche e nei rapporti intragruppo e intergruppi, nella formazione degli atteggiamenti e nel rapporto tra questi e i comportamenti individuali.
  • Utilizzare le conoscenze acquisite per paper promuovere la formazione e l’inclusione negli ambienti lavorativi con particolare riguardo alle differenze di genere.

Modulo 1 – Concetti chiave della sociologia                                                    

  1. Conoscenza e comprensione

Apprendere le conoscenze di base che caratterizzano il pensiero sociologico e la metodologia della ricerca sociale

Comprendere e analizzare le caratteristiche, le dinamiche, le specificità delle diverse realtà sociali e dei contesti organizzativi e lavorativi.

Acquisire conoscenze teoriche e di carattere metodologico e applicativo che consentono di comprendere e analizzare le caratteristiche, le dinamiche, le specificità delle diverse realtà sociali e dei contesti organizzativi e lavorativi riguardo

  • le dinamiche intragruppo e il rapporto individuo/gruppo;
  • le relazioni intergruppi, i pregiudizi e i conflitti sociali;
  • gli atteggiamenti sociali;
  • la metodologia della ricerca

 

  1. Conoscenza e capacità di comprensione applicate

Capacità di integrare saperi e conoscenze sociologiche con quelle che provengono da ambiti disciplinari diversi all’interno, in un ampio e diversificato contesto applicativo. Utilizzare i concetti appresi durante il corso per avere la capacità di analizzare i diversi contesti i cui le e gli studenti si troveranno ad operare.

Capacità di acquisire una conoscenza non settoriale, che consenta l’intervento in diversi ambiti sociali e organizzativi la maturazione e la rielaborazione personale delle conoscenze e delle capacità di comprensione, in modo da poter operare professionalmente nell’ambito   dei   servizi   diretti   alla   persona,   ai   gruppi   e   alle organizzazioni, nei diversi contesti sociali e lavorativi, tenendo conto

delle specifiche dinamiche sociali e delle possibili differenze culturali, in particolare per poter:

  • analizzare e comprendere le dinamiche intragruppo di coesione e conflitto
  • analizzare e comprendere l’influenza sociale sui comportamenti individuali al fine di progettare strategie efficaci di intervento per la soluzione di problemi sociali e organizzativi;
  • incrementare la cooperazione tra i gruppi e ridurre i conflitti sociali;
  • collaborare allo sviluppo di attività di ricerca-azione volte a generare cambiamento nei contesti organizzativi;
  • collaborare a interventi di selezione e formazione nei contesti organizzativi e

 

  1. Autonomia di giudizio

Acquisire le competenze, pratiche e operative, che consentano di formulare giudizi sul mondo del lavoro e, più in generale, sul contesto sociale, sapendoli analizzare con spirito critico.

 

  1. Abilità comunicative

Padroneggiare i principali termini e concetti della materia per poterli utilizzare poi nei diversi contesti. Acquisire competenze e strumenti, per la gestione e la comunicazione dell’informazione sia agli utenti, sia agli specialisti del settore, con un approccio professionale.

Sviluppare l’attitudine a lavorare sia in gruppo sia con adeguata autonomia.

 

  1. Capacità di apprendimento

Utilizzare i concetti appresi come base per eventuali approfondimenti individuali sia durante il corso di studi che nella vita professionale con un alto grado di autonomia.

 

 

 Modulo 2 – Le disuguaglianze di genere                                                         

  1. Conoscenza e comprensione

Apprendere le conoscenze di base che caratterizzano la sociologia di genere.

Comprendere e analizzare le caratteristiche, le dinamiche, le specificità delle questioni legate alle differenze di genere, in ambito sociale e nei contesti organizzativi e lavorativi.

Acquisire conoscenze teoriche e di carattere metodologico e applicativo che consentono di comprendere e analizzare le caratteristiche, le dinamiche, le specificità dell’influenza delle differenze di genere nei contesti organizzativi e lavorativi riguardo:

  • le dinamiche legate alla presenza femminile nel mercato del lavoro;
  • le relazioni intergruppi, i pregiudizi e i conflitti sociali;
  • gli atteggiamenti sociali;
  • le modalità con cui stereotipi, pregiudizi, diseguaglianze di genere possono influenzare atteggiamenti e modalità di approccio al mondo del lavoro;
  • la metodologia della

 

  1. Conoscenza e capacità di comprensione applicate

Capacità di integrare saperi e conoscenze relative alla sociologia di genere con quelle che provengono da ambiti disciplinari diversi all’interno, in un ampio e diversificato contesto applicativo. Utilizzare i concetti appresi durante il corso per avere la capacità di analizzare i diversi contesti i cui le e gli studenti si troveranno ad operare, anche utilizzando una prospettiva di genere intersezionale e, più in generale, attenta alle differenze.

Capacità di acquisire una conoscenza non settoriale, che consenta l’intervento in diversi ambiti sociali e organizzativi la maturazione e la rielaborazione personale delle conoscenze e delle capacità di comprensione, in modo da poter operare professionalmente nell’ambito dei servizi diretti alla persona, ai gruppi e alle organizzazioni, nei diversi contesti sociali e lavorativi, tenendo conto delle specifiche dinamiche sociali e delle possibili differenze di genere e culturali, in particolare per poter

  • analizzare e comprendere le dinamiche intragruppo di coesione e conflitto che possono innescarsi, utilizzando anche una prospettiva di genere
  • analizzare e comprendere l’influenza sociale dei ruoli di genere sui comportamenti individuali al fine di progettare strategie efficaci di intervento per la soluzione di problemi sociali e organizzativi;
  • incrementare la cooperazione tra i gruppi e ridurre i conflitti sociali;
  • collaborare allo sviluppo di attività di ricerca-azione volte a
  • generare cambiamento nei contesti organizzativi per la promozione della parità di genere;
  • collaborare a interventi di selezione e formazione nei contesti organizzativi e

 

  1. Autonomia di giudizio

Acquisire le competenze, pratiche e operative, che consentano di formulare giudizi sul mondo del lavoro e, più in generale, sul contesto sociale, sapendoli analizzare con spirito critico, tenendo presente i concetti appresi riguardo ruoli e stereotipi di genere

 

  1. Abilità comunicative

Padroneggiare i principali termini e concetti della materia per poterli utilizzare poi nei diversi contesti.

Saper utilizzare un linguaggio inclusivo.

 

  1. Capacità di apprendimento

Utilizzare i concetti appresi come base per eventuali approfondimenti individuali sia durante il corso di studi che nella vita professionale.

A. Utilizzo di libri di testo avanzati, conoscenza di alcuni temi
d’avanguardia nell’ambito della materia oggetto di studio.

B. Approccio professionale al proprio lavoro e possesso di competenze adeguate per concepire argomentazioni, sostenerle e per risolvere problemi nell’ambito della materia oggetto di studio. Capacità di raccogliere e interpretare dati utili a determinare giudizi autonomia.

C. Capacità di comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni ad interlocutori specialisti e non specialisti.

D. Capacità di intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.

DIDATTICA EROGATIVA

  • 6h di videolezioni registrate fruibili nell’ambiente eLearning;
  • 2 web  lessons   in   modalità   sincrona   di   1   ciascuna   fruibili nell’ambiente eLearning;
  • podcast di tutte le video lezioni sopramenzionate.

DIDATTICA INTERATTIVA

  • 1 forum di orientamento al corso;
  • 6 post di approfondimento tematico nei 2 forum disciplinari;
  • 2 e-tivity strutturate (come descritte nelle Modalità di verifica in itinere).
  • un test finale di autovalutazione (facoltativo) di 30 domande a scelta multipla;
  • 2 web conference con il tutor in modalità sincrona di 1h ciascuna fruibili nell’ambiente eLearning.

 

AUTOAPPRENDIMENTO

Per ciascun modulo sono previsti materiali didattici: approfondimenti tematici, articoli e slide del docente, letture open access, risorse in rete, bibliografia di riferimento, ecc.

  • David Croteau, William Hoynes, Sociologia generale. Temi, concetti, strumenti, Milano, McGraw-Hill. Può essere scelta sia la versione 2018 che quella aggiornata nel 2022
  • Del Re A., Perini L. (a cura di) (2014) Gender Politics in Italia e i n Europa. Percorsi di studi di genere per le lauree triennali e magistrali, Centro interdipartimentale di ricerca studi di genere, PADOVA UNIVERSITY PRESS, in particolare l’Introduzione http://www.padovauniversitypress.it/system/files/attachments_fie ld/9788869380235_0.pdf

L’accesso alla prova finale (esame) è subordinato allo svolgimento di 2 e- tivity, (una per modulo) che dovranno essere consegnate entro 7 giorni dalla data di esame.

Per ognuna delle due e-tivity sarà data la possibilità di scegliere tra due diverse consegne, che verteranno sui seguenti temi:

  • e-tivity 1: utilizzare una delle categorie apprese durante il modulo per analizzare un fenomeno di attualità.
  • e-tivity 2: progettare politiche per la promozione della parità di genere in uno specifico

 

Per le e-tivity sarà rilasciato un breve commento che non andrà ad influire sul voto finale. La finalità del commento sarà quella di indirizzare le e gli studenti rispetto al loro grado di preparazione, comprensione delle tematiche, capacità di rielaborazione critica di quanto appreso durante il corso. Sarà inoltre valutata la capacità espositiva – con particolare riguardo all’utilizzo chiaro e trasparente delle fonti.

I lavori potranno essere realizzati anche in gruppo, essendo la capacità di rapportarsi e lavorare in team, con un alto grado di autonomia, uno dei risultati di apprendimento previsti.

 

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso il colloquio orale sui contenuti del corso e sull’eventuale relazione finale presentata. Il voto (min 18, max 30 con eventuale lode) è determinato dal livello della prestazione per ognuna delle seguenti dimensioni dell’esposizione orale: padronanza dei contenuti, appropriatezza delle definizioni e dei riferimenti teorici, chiarezza dell’argomentare, dominio del linguaggio specialistico.