info@iuline.it / 055 0380900

Accreditata MUR con D.M. 02/12/2005
  • it

Sistemi di compliance e di gestione del rischio corruttivo – 88 ore

Regione Lombardia, nell’ambito della manifestazione di interesse di cui al Decreto n. 12249 del 11/08/2023, ha definito un accordo con IUL – Università telematica degli studi per fornire quote di iscrizione agevolate ai dipendenti regionali che intenderanno partecipare al corso di alta formazione in «SISTEMI DI COMPLIANCE E DI GESTIONE DEL RISCHIO CORRUTTIVO».

L’Università telematica IUL ha progettato il corso in collaborazione con  Eulab Consulting in risposta alla Manifestazione di interesse – Corsi di alta formazione per il personale di Regione Lombardia 2023-24

Eulab Consulting è un’azienda giovane che nel 2022 ha compiuto 12 anni. Ha una lunga storia alle spalle, in quanto spin-off di un’azienda figlia dell’Olivetti di Ivrea. Nata come KIBS (Knowledge Intensive Business Services) per offrire sul mercato una formazione utile e innovativa, supportata anche dalle nuove modalità ICT ed e-learning, in pochi anni è cresciuta ampliando la sua offerta formativa – raggiungendo un ruolo di leader nel panorama nazionale – e completando l’offerta con servizi di consulenza e ricerca. Eulab Consulting supporta i propri Clienti nei servizi con ambito sviluppo, personalizzazione e gestione di piattaforme e-learning LMS (Learning Management System) basate su standard open source e proprietarie. A sostegno di tali servizi dispone inoltre di competenze nella manutenzione adeguativa ed evolutiva e nella gestione del tutoraggio, della segreteria didattica e dell’help desk. Tutti i processi produttivi sono certificati ISO 9001 (IAF 35, IAF 37).


Il percorso è suddiviso in 3 moduli che traghettano i seguenti obiettivi didattici:

  • Modulo 1 – L’Executive Programme in Compliance Management costituisce un’occasione importante per approfondire il tema della compliance nella PA in chiave strategica e integrata e nei suoi molteplici aspetti: fra gli altri, con riferimento al sistema dei controlli interni riconducibili alla governance, alla sicurezza e salute sul lavoro, all’ambiente, alla trasparenza e al riciclaggio, alla normativa 231/01, alla privacy ed alla cybersecurity. Il primo modulo vuole fornire una valida risposta alle esigenze di formazione in questo ambito, garantendo crescita e sviluppo delle singole Unità, Aree e dipartimenti interni della PA al fine di ottimizzare i processi secondo raffinati meccanismi di compliance.
  • Modulo 2 – Il secondo modulo si pone come obiettivo l’approfondimento della normativa in materia di anticorruzione e trasparenza, che soprattutto dal 2020 ad oggi è stata notevolmente ampliata e ad oggi permea l’agire e il funzionamento di ogni pubblica amministrazione. Il Corso mira allora a fornire un approfondito e completo quadro della disciplina in materia anticorruzione e trasparenza, alla luce delle più recenti modifiche normative, con l’obiettivo di approfondire i vari istituti, analizzare le indicazioni di Anac, individuare possibili soluzioni ai problemi interpretativi emersi, ragionare sugli effetti di tipo organizzativo di particolare impatto nelle Amministrazioni, proponendo anche analisi di best practices e concreti casi desunti dalle migliori esperienze disponibili presso le PA italiane.
  • Modulo 3 – La normativa anticorruzione spinge le amministrazioni ad analizzare le dinamiche che possono favorire un contesto corruttivo, adottando un sistema di gestione del rischio ex ante che non può essere completo solo con i principi delineati dalla stessa legge Severino, ma necessita di approfondire il sistema di attori e relazioni interne ed esterne alle singole amministrazioni, al fine di costruire una strategia preventiva adeguata. In quest’ottica, in una strategia di gestione del rischio corruttivo bisogna considerare sia le attività volte alla violazione di precetti aventi riflesso penale, sia le condotte illecite messe in atto al fine di favorire interessi particolari, elementi che fanno venire meno i principi di imparzialità e buon andamento dell’amministrazione, principi costituzionali fissati dall’articolo 97 della Costituzione. A tal fine, l’obiettivo didattico è quello di facilitare l’implementazione, gestione e raffinamento di un processo di valutazione e gestione del rischio che comprenda diverse fasi, al fine di attuare un ciclo di risk management efficace.

Regione Lombardia reputa questa iniziativa un’importante opportunità per valorizzare il proprio personale, investendo nella formazione di altissima qualità e nella crescita professionale dei propri dipendenti.

In attuazione al Piano Triennale della Formazione, parte integrante del PIAO 2023-2025, è previsto che possano presentare istanza i dipendenti di ruolo da almeno un anno e che non abbiano già beneficiato di contribuzioni similari negli ultimi 2 anni.

Ai dipendenti regionali sarà riconosciuto il tempo dedicato alla partecipazione in misura corrispondente alla copertura dell’orario teorico di lavoro e sarà loro richiesto di sviluppare un progetto («project work») aggiuntivo che dovrà essere mirato a tematiche di particolare interesse per l’Ente.

L’ammissione al Corso è riservata a candidati in possesso di Laurea triennale o titolo equivalente o equipollente.

L’assegnazione delle quote di iscrizione agevolata avverrà secondo l’ordine di presentazione della candidatura.

Il numero minimo di partecipanti è 5.

I colleghi interessati, previa autorizzazione preventiva dei propri dirigenti sovraordinati, dovranno segnalare la propria candidatura entro 15/03/2024, alla casella di posta FormazioneRL@regione.lombardia.it, al dirigente sovraordinato e al proprio referente direzionale della formazione.

Per maggiori informazioni:

  • relativamente al corso, è possibile rivolgersi alla dott.ssa Marta Mazzarelli Telefono: +39 3487014502e-mail: m.mazzarelli@eulabconsulting.it;
  • relativamente ai contenuti della presente manifestazione di interesse è possibile scrivere a FormazioneRL@regione.lombardia.it.

 

 

Il corso ha un costo di € 1.600,00.

.

Il corso si svolge in modalità online ed è fruibile completamente in modalità FAD sincrona, ossia in aula virtuale/videoconferenza.

La piattaforma garantisce ai partecipanti un elevato livello di flessibilità, usabilità e sicurezza digitale, consentendo anche la creazione di room private per esercitazioni o sessioni di aula in parallelo.

La piattaforma dispone di strumenti e attività a supporto della didattica, che assicurano il coinvolgimento attivo e continuativo degli allievi, oltre a potenziare significativamente la qualità della didattica: funzioni di screen sharing, realizzazione di Q&A e relativa organizzazione in thread, chat, conduzione di test e questionari di gradimento automatizzati.

Tutte le attività saranno tracciate.

Il corso ha una durata di 88 ore.

Le attività didattiche inizieranno il 22/03/2024 e termineranno il 15/06/2024.

Le lezioni si terranno il venerdì pomeriggio dalle 14.00 alle 18.00 oppure dalle 15.00 alle 19.00 ed il sabato mattina dalle 09.00 alle 13.00.

> SCARICA IL CALENDARIO

La didattica è suddivisa in ore di formazione frontale online (modalità videoconferenza), ore di attività esercitativa e ore di project work secondo lo schema che segue:

  • 45% di didattica frontale online (modalità videoconferenza) con esercitazioni di attivazione quali case studies (dalla letteratura), brainstorming e approfondimenti tematici.
  • 45% di didattica attiva con esercitazioni individuali e in gruppo, simulazioni, role playing attinenti il tema e laboratori pratici.
  • 10% di lavoro su project work

 

Il corso si compone di tre moduli.

 

ModuloN° di OreModalità di erogazione
Modulo 1: Compliance32ONLINE – 8 incontri da 4h
Modulo 2: Anticorruzione E Trasparenza24ONLINE – 6 incontri da 4h
Modulo 3: Gestione Del Rischio Corruttivo32ONLINE – 8 incontri da 4h
TOTALE88 ORE

 

I moduli affronteranno le seguenti tematiche:

Modulo 1: Compliance

  • La Compliance e i modelli 231
  • I sistemi di gestione per la qualità – ISO 9001
  • I sistemi di gestione per l’ambiente – ISO 14001
  • I sistemi di gestione per la salute e sicurezza – ISO 45001 Privacy, GDPR e sicurezza dei dati – cenni sulla ISO 27001 La responsabilità sociale – cenni sulla ISO 26001 Tecniche di audit dei sistemi di gestione – ISO 19011
  • I sistemi di gestione integrati e la compliance
  • La centralità della leadership e l’efficacia dei sistemi di gestionali
  • Project Work

Modulo 2: Anticorruzione E Trasparenza

Prima unità didattica

  • Introduzione alla Normativa Anticorruzione e Trasparenza La Legge 190/2012 in materia di Anticorruzione.
  • Il D.lgs. 97/2016 in materia di Riorganizzazione del Sistema Anticorruzione Il D.lgs. 33/2013 in materia di Trasparenza.
  • Il D.lgs. 39/2013 in materia di Inconferibilità e Incompatibilità degli Incarichi Il DPR 62/2013 in materia di Comportamento dei Dipendenti Pubblici.
  • Il D.lgs. 150/2009 in materia di Performance dei Dipendenti Pubblici Il D.lgs. 235/2012 in materia di Incandidabilità.
  • La Legge 179/2017 in materia di Tutela dei Segnalatori di Reati o Irregolarità.
  • Il D. Lgs. 80/2021 e Piano Integrato di Amministrazione e Organizzazione (PIAO) I Principali Provvedimenti dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC).
  • I Reati contro la Pubblica Amministrazione.
  • L’Autorità Nazionale Anticorruzione.
  • Il Sistema Organizzativo Anticorruzione.

Seconda unità didattica

  • Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione Il Responsabile per la Trasparenza.
  • L’Organismo Indipendente di Valutazione della Performance L’Analisi dei Rischi di Corruzione e Trasparenza.
  • Il Sistema di Gestione Anticorruzione e Trasparenza.
  • Il Conflitto di Interessi, l’Incompatibilità e l’Inconferibilità di Uffici e Incarichi Il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione.
  • Gli Obblighi di Pubblicità, Trasparenza e Diffusione di Informazioni Il Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità.
  • Il Codice di Comportamento dei Dipendenti Pubblici.
  • La Gestione del Casellario Informatico.
  • Il Whistleblowing e la Tutela del Dipendente Pubblico La Gestione della Performance dei Dipendenti Pubblici.
  • Il Piano della Performance e la Relazione sulla Performance.
  • Il Sistema di Monitoraggio e Controllo Anticorruzione e Trasparenza I Programmi di Formazione Anticorruzione e Trasparenza.
  • Le Sanzioni Amministrative e Penali.
  • Prosecuzione Project Work.

Modulo 3: Gestione Del Rischio Corruttivo

Compiti dei principali attori Analisi del contesto.

  • Analisi del contesto interno Analisi del contesto esterno Valutazione del Rischio.
  • Identificazione degli eventi rischiosi Analisi del rischio.
  • Ponderazione del rischio Trattamento del rischio Individuazione delle misure Programmazione delle misure Monitoraggio e Riesame.
  • Monitoraggio sull’attuazione delle
  • Monitoraggio sull’idoneità delle misure.
  • Riesame periodico della funzionalità complessiva del sistema.
  • Conclusione Project Work.