info@iuline.it / 055 0380900

Accreditata MUR con D.M. 02/12/2005
  • it

Percorsi di Formazione iniziale dei docenti 60 CFU e 30 CFU

Percorsi di Formazione iniziale dei docenti 60 CFU

ai sensi dell’art. 2-bis del D. Lgs. n. 59 del 2017 e dell’art. 7, c. 2 del D.P.C.M. 4 Agosto 2023

Percorsi di Formazione iniziale dei docenti 30 CFU

ai sensi dell’art. 2 – ter comma 4 bis del D.LGS 59 del 2017 e dell’art. 14 comma 6 del D.P.C.M. 4 Agosto 2023

I Percorsi di formazione iniziale e abilitazione di 60 CFU e 30 CFU declinati nel presente Bando e per le seguenti classi di concorso:

  • A012-FI – DISCIPLINE LETTERARIE PER GLI ISTITUTI II GRADO
  • A022-FI – ITALIANO, STORIA E GEOGRAFIA PER GLI ISTITUTI I GRADO
  • A048-FI – SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE DI II GRADO

si prefiggono di strutturare il profilo conclusivo del Docente abilitato attraverso l’acquisizione dei relativi CFU nell’ambito delle metodologie e tecnologie didattiche applicate alla disciplina di riferimento.


I percorsi sono progettati in conformità a:

 

I Percorsi formativi sono stati progettati ed organizzati dal Centro “COMENIUS – Centro multidisciplinare per la formazione permanente dei docenti”, istituito dall’Ateneo con relativa delibera del Consiglio di Amministrazione.

L’accesso ai Percorsi universitari ed accademici disciplinati dal presente Bando avviene nel rispetto delle quote di riserva e delle modalità di ammissione sancite dalla normativa vigente.

I posti autorizzati, indicati nell’Allegato A al D.M. n. 621 del 22 aprile 2024, ripartiti a livello regionale, sono i seguenti:

 

ALLEGATO A al D.M. N.621 DEL 22 APRILE 2024
 Classe di concorsoCalabriaCampaniaLazioPugliaSardegnaSiciliaToscana
A022-FI19325047463850
A048-FI16102512462950
A012-FI1015101003016

 

I candidati possono iscriversi ai Percorsi relativi alla medesima classe di concorso in una sola istituzione. Se le candidature sono superiori al numero di posti a diposizione, i criteri di ammissione sono indicati nell’Allegato B del Decreto MUR 621 del 22.04.2024 e le quote di riserva sono indicate nell’Allegato A del Decreto MUR 620 del 22.04.2024.

 

I Percorsi universitari ed accademici di formazioni iniziale e abilitanti di 60 cfu ai sensi dell’art. 2 – bis del D.Lgs 59 del 2017, dell’art. 7 comma 2 del DPCM 4 Agosto 2023 e ai sensi dell’art. 2 comma 1 del Decreto Mur 620 del 22.04.2024, nonché dell’art. 14 del DPCM 4 Agosto 2023, sono rivolti a coloro che possiedono

uno dei seguenti requisiti:

  • laurea magistrale, magistrale a ciclo unico, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso di riferimento;
  • iscrizione a un corso magistrale o a ciclo unico (purché, in quest’ultimo caso, abbiano già sostenuto esami pari a 180 crediti). Negli allegati al DPCM si specifica in quali materie occorre formarsi;
  • contratti di docenza nell’ambito dei percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni che partecipano ai percorsi universitari ed accademici di formazione iniziale e di abilitazione di 60 CFU. Si precisa che le regioni di riferimento sono individuate ai sensi dell’art. 3 del presente Bando.

 

I requisiti di accesso devono essere posseduti al momento di presentazione della domanda e devono essere autocertificati, ai sensi del DPR n. 445 del 28 dicembre 2000 e della legge n. 183 del 12 novembre 2011, contestualmente alla presentazione mediante GOMP della domanda di iscrizione.

 

Ai sensi del Decreto MUR 620 del 22.04.2024 e dell’Art. 14 del D.P.C.M. 4 Agosto 2023, è prevista una quota di riserva posti per l’accesso ai percorsi universitari ed accademici di formazione iniziale e abilitazione di 30 CFU, ai sensi dell’art. 2 – ter comma 4 bis del D.Lgs 59 del 2017  a favore di coloro che sono in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • in conformità all’art. 2 ter, comma 4-bis (primo periodo) del d.lgs. n. 59/2017, aver svolto servizio presso le istituzioni scolastiche statali o presso le scuole paritarie per almeno 3 anni, anche non continuativi nei 5 anni precedenti, di cui almeno 1 nella specifica classe di concorso per la quale scelgono di conseguire l’abilitazione (gli anni di servizio sono valutati ai sensi dell’art.11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124);
  • in conformità all’art. 2 ter, comma 4-bis (secondo periodo) del d.lgs. n. 59/2017, aver sostenuto la prova concorsuale relativa alla procedura straordinaria (art. 59, comma 9-bis, del D.L. 25 maggio 2021 n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106), e dover conseguire l’abilitazione attraverso l’acquisizione di 30 CFU, fermo restando il possesso del titolo di studio necessario con riferimento alla classe di concorso.

 

ATTENZIONE

  • Le richieste di ammissione che non sono state correttamente completate non verranno valutate.
  • L’Università è manlevata da qualsiasi responsabilità, qualora lo studente abbia dichiarato requisiti di accesso non veritieri che potranno inficiare sulla validità dell’abilitazione ottenuta alla fine dei percorsi.

 

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI DOPPIA ISCRIZIONE UNIVERSITARIA

Ai sensi della Legge n. 33 del 12.04.2022 (GU Serie Generale n. 98 del 28.04.2022) l’iscrizione al percorso formativo è compatibile con l’iscrizione ad altro Corso universitario nei limiti sanciti dalla normativa vigente e dalle norme di Ateneo.

Si precisa infatti che i percorsi di cui al presente bando sono corsi universitari a frequenza obbligatoria e la loro frequenza è incompatibile con l’iscrizione a corsi universitari che richiedano anch’essi frequenza obbligatoria.

In ogni caso qualora lo studente intenda iscriversi al percorso formativo e sia già iscritto ad altro corso universitario, è tenuto a compilare e trasmettere a segreteria@iuline.it apposita dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 e D.M. n. 930 del 29.07.2022 in materia di doppia iscrizione universitaria disponibile sul sito istituzionale di Ateneo nella sezione Modulistica.

 

Il costo complessivo di iscrizione, frequenza, prova finale e conferimento dell’abilitazione a ciascun Percorso  universitario di formazione iniziale e abilitazione di 60 CFU, ai sensi dell’art. 2-bis del d.lgs n. 59 del 2017 e per coloro che, ai sensi dell’art. 14 del DPCM 4 Agosto 2023, sono in possesso di contratti di docenza nell’ambito dei percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni che partecipano ai percorsi universitari ed accademici di formazione iniziale e di abilitazione di 60 CFU è pari ad Euro 2.666,00  (duemilaseicentosessantasei/00) pagabili in 6 rate e comprensivi della quota di iscrizione, della marca da bollo virtuale di € 16,00 (sedici/00) e della quota di iscrizione alla prova finale:

  • Euro 116,00 (centosedici/00), comprensivi dell’importo di 16,00 per la marca da bollo virtuale, da versarsi all’atto di iscrizione entro e non oltre il giorno 12/06/2024 con la precisazione che detto importo NON è rimborsabile nel caso di mancato inserimento in graduatoria;
  • Euro 500,00 (cinquecento/00) da versarsi entro 5 giorni dalla pubblicazione della graduatoria dei cui all’art. 7 del presente Bando;
  • Euro 500,00 (cinquecento/00) da versarsi entro 15/07/2024;
  • Euro 500,00 (cinquecento/00) da versarsi entro 15/09/2024;
  • Euro 500,00 (cinquecento/00) da versarsi entro 15/10/2024;
  • Euro 550,00€ (cinquecentocinquanta/00 euro) comprensivo di quota di iscrizione alla prova finale da versarsi 10 giorni prima della prova finale.

 

Il costo complessivo di iscrizione, frequenza, prova finale e conferimento dell’abilitazione a ciascun Percorso  universitario di formazione iniziale e abilitazione di 60 CFU, per coloro che sono regolarmente iscritti ai corsi di studio coerenti con le classi di concorso di cui al presente Bando e coloro che abbiano conseguito 24 cfu entro il 31.10.2022 in base all’ordinamento previgente, è pari ad euro 2.166,00 (duemilacentosessantasei/00) pagabili in 5 rate e comprensivi della quota di iscrizione, della marca da bollo virtuale di Euro 16,00 (sedici/00) e della quota di iscrizione alla prova finale:

 

  • Euro 116,00 (centosedici/00), comprensivi dell’importo di 16,00 per la marca da bollo virtuale, da versarsi all’atto di iscrizione entro e non oltre il giorno 12/06/2024 con la precisazione che detto importo NON è rimborsabile nel caso di mancato inserimento in graduatoria;
  • Euro 500,00 (cinquecento/00) da versarsi entro entro 5 giorni dalla pubblicazione della graduatoria dei cui all’art. 7 del presente Bando;
  • Euro 500,00 (cinquecento/00) da versarsi entro il 15/09/2024;
  • Euro 500,00 (cinquecento/00) da versarsi entro il 15/10/2024;
  • Euro 550,00 (cinquecentocinquanta /00 euro) comprensivo di quota di iscrizione da versarsi 10 giorni prima della prova finale.

 

Il costo complessivo di iscrizione, frequenza, prova finale e conferimento dell’abilitazione a ciascun Percorso universitario di formazione iniziale e abilitazione di 30 CFU di cui all’art. 2-ter, comma 4 -bis del D.LGS. n.59 del 2017 è pari ad euro 2.166,00 (duemilacentosessantasei/00) pagabili in 5 rate e comprensivi della quota di iscrizione, della marca da bollo virtuale di Euro 16,00 (sedici/00) e della quota di iscrizione alla prova finale:

 

  • Euro 116,00 (centosedici/00), comprensivi dell’importo di 16,00 per la marca da bollo virtuale, da versarsi all’atto di iscrizione entro e non oltre il giorno 12/06/2024 con la precisazione che detto importo NON è rimborsabile nel caso di mancato inserimento in graduatoria;
  • Euro 500,00 (cinquecento/00) da versarsi entro entro 5 giorni dalla pubblicazione della graduatoria dei cui all’art. 7 del presente Bando;
  • Euro 500,00 (cinquecento/00) da versarsi entro il 15/09/2024;
  • Euro 500,00 (cinquecento/00) da versarsi entro 15/10/2024;
  • Euro 550,00 (cinquecentocinquanta /00 euro) comprensivo di quota di iscrizione da versarsi 10 giorni prima della prova finale.

 

Si precisa che ai sensi dell’art. 9 comma 2 del D.LGS 68 del 29 Marzo 2012 è previsto l’esonero dal pagamento delle tasse universitarie per coloro che hanno un’invalidità pari o superiore al 66%, salvo l’obbligo di versamento, al momento di iscrizione, dell’imposta di bollo virtuale di euro 16,00.

Per poter beneficiare dell’esenzione lo studente dovrà caricare la certificazione di invalidità sul portale degli studenti Gomp al momento dell’iscrizione, nella sezione Dati Personali/Dichiarazione di invalidità. Qualora il certificato fosse scaduto, lo studente è tenuto a presentare il nuovo certificato al fine di continuare a beneficiare dell’esonero delle tasse.

 

Le iscrizioni a ciascun Percorso sono state prorogate fino al 17/06/2024 alle ore 23.59.

 

L’iscrizione, per tutti i Percorsi formativi, avviene attraverso il portale studenti Gomp (https://gomp.iuline.it/). La procedura di iscrizione e di pagamento attraverso il sistema PagoPA è descritta dettagliatamente nella Guida pubblicata sul sito istituzionale contestualmente al presente Bando.

 

In caso di ritardato pagamento delle singole rate è prevista una mora da ritardo pari a 50,00 euro a carico del corsista.

 

Si precisa che è possibile pagare l’intera quota di iscrizione ovvero una parte di essa con la carta docente,

seguendo le istruzioni nella pagina dedicata. Per utilizzare il bonus docenti è necessario inserire la seguente voce: Corsi aggiornamento enti accreditati/qualificati ai sensi della Direttiva 170/2016.

Per maggiori informazioni sarà possibile contattare il servizio dedicato all’indirizzo e-mail: formazionedocenti@iuline.it ovvero contattare il seguente numero telefonico: 0550383838.

 

GRADUATORIE

Tutte le graduatorie saranno pubblicate sul sito istituzionale di Ateneo, alla pagina dedicata al percorso Formativo 60 CFU e la pubblicazione ha valore di notifica.

Ciascun candidato sarà individuato con il numero di invio domanda assegnato in sede di iscrizione.

Non saranno inviate comunicazioni personali, né saranno date informazioni telefoniche in merito alla graduatoria.

 

Per ogni classe di concorso, la graduatoria del Percorso universitario di formazione iniziale e abilitazione di 60 CFU, è stilata sulla base del punteggio ottenuto dalla valutazione dei titoli. In caso di parità di punteggio prevale il candidato anagraficamente più giovane.

 

Si precisa che, per ogni classe di concorso, la graduatoria del Percorso universitario di formazione iniziale e abilitazione di 60 CFU, per i riservatari 5% è stilata sulla base del punteggio ottenuto dalla valutazione dei titoli. In caso di parità di punteggio prevale il candidato anagraficamente più giovane. Qualora le domande presentate dai candidati destinatari della quota di riserva del 5% fossero inferiori al numero di posti riservati, i posti residui sono resi disponibili sulla riserva complessiva.

 

Per ogni classe di concorso, la graduatoria del Percorso universitario di formazione iniziale e abilitazione di 30 CFU di cui all’art. 2-ter, comma 4 -bis del D.LGS. n.59 del 2017, è stilata sulla base del punteggio ottenuto dalla valutazione dei titoli. In caso di parità di punteggio prevale il candidato anagraficamente più giovane. Qualora le domande relative al PF30_all.2 siano inferiori alla quota di riserva del 45% i posti residui sono resi disponibili per gli altri percorsi (posti non riservati).

Al termine del corso ed in seguito al superamento della prova finale, ai partecipanti verrà fornita la certificazione di abilitazione per la classe di concorso richiesta.

La consegna della certificazione è subordinata alle seguenti condizioni:

  • regolarità della posizione amministrativa (pagamenti di tutte le rate dovute);
  • frequenza di almeno il 70% di ciascuna attività formativa;
  • completamento del tirocinio diretto e indiretto;
  • superamento della prova finale con un punteggio pari almeno a 7/10 nella prova scritta, e a 7/10 nella lezione simulata;
  • caricamento sul portale studenti GOMP della richiesta di certificazione previo pagamento dell’imposta di bollo virtuale di € 16,00.

 

Le attività didattiche inizieranno entro il mese di giugno e termineranno entro dicembre 2024.

Per quanto riguarda la natura del profilo formativo e la struttura dell’offerta didattica, si fa riferimento a quanto riportato nel DPCM.

In relazione a ciascun Percorso formativo di cui al presente Bando, è consentito il 30% di assenza su ogni attività formativa.  La violazione di tale limite rende impossibile accedere alla prova finale.

 

Le lezioni di ciascun Percorso formativo si svolgeranno nel rispetto del calendario didattico di Ateneo di cui verrà data idonea pubblicità sul sito istituzionale.

 

Al termine di ciascun Percorso formativo individuato al presente Bando, è prevista una prova finale che accerta l’acquisizione delle competenze professionali dello studente e si compone di:

  • una prova scritta: consiste in una sintetica analisi critica di episodi, casi, situazioni e problematiche verificatisi durante il tirocinio svolto nel percorso di formazione iniziale.
  • una lezione simulata: su tema proposto dalla commissione con un anticipo di quarantotto ore, ha una durata massima di quarantacinque minuti, è progettata anche mediante tecnologie digitali, è sviluppata con didattica innovativa ed è accompagnata dall’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute in riferimento al percorso di formazione iniziale e relativo alla specifica classe di concorso.

 

La commissione giudicatrice assegna fino a un massimo di 10 punti alla prova scritta e di 10 punti alla lezione simulata. La prova finale è superata se il candidato consegue un punteggio pari almeno a 7/10 nella prova scritta, e a 7/10 nella lezione simulata. Con il superamento della prova finale è acquisita l’abilitazione all’insegnamento per la relativa classe di concorso.

 

La prova finale e le lezioni in presenza potranno essere svolte esclusivamente in presenza presso le regioni accreditate in sede ministeriale e di seguito indicate:

  • Calabria;
  • Campania;
  • Puglia;
  • Sardegna;
  • Sicilia;
  • Toscana;
  • Lazio.