info@iuline.it / 055 0380900

Accreditata MUR con D.M. 02/12/2005
Iscrizioni aperte

L-22 Scienze motorie, pratica e gestione delle attività sportive 2023/2024

Corso di Laurea Triennale in “Scienze Motorie, pratica e gestione delle attività sportive” [Classe L-22]

L-22 Scienze motorie, pratica e gestione delle attività sportive 2023/2024

Il corso di laurea telematica in Scienze motorie, pratica e gestione delle attività sportive a.a. 2023/2024 ha la finalità di formare figure professionali che possano operare con competenza nei settori strategici della vasta area delle attività motorie e sportive, con solide basi scientifiche, tecniche e metodologico-didattiche.

>> Consulta il manifesto degli studi



Il CdS ha la finalità di formare figure professionali che possano operare con competenza nei settori strategici della vasta area delle attività motorie e sportive, con solide basi scientifiche, tecniche e metodologico-didattiche.

Le attività formative mirano a fornire le conoscenze e competenze che consentano ai laureati di condurre in autonomia programmi di allenamento e di educazione motoria, sia individuali che di gruppo, nei diversi contesti sociali, con particolare attenzione al benessere psico-fisico in funzione del genere, dell’età, della condizione fisica e delle altre specifiche caratteristiche dei destinatari.

Inoltre, l’alta formazione universitaria rappresenta per gli atleti un’importante opportunità di qualificazione, per il raggiungimento di abilità professionali adeguate a trasmettere i valori dello sport e a garantire una formazione sportiva a futuri discenti, nella fase di abbandono da parte degli sportivi della loro carriera agonistica.

La necessità di integrare l’offerta didattica dell’Ateneo con questo CdS nasce da una precisa sollecitazione di enti e organizzazioni operanti in ambito sportivo per garantire una formazione sempre più adeguata alle nuove esigenze del mercato del lavoro e all’aggiornamento di coloro che già operano nel settore, attraverso lo sviluppo di percorsi formativi abilitanti ma flessibili.

Proprio in tal senso, l’erogazione didattica in modalità prevalentemente a distanza consente sia di riqualificare quelle figure già attive a differenti livelli nelle organizzazioni e nelle imprese dell’area sportivo-motoria, sia di fornire un solido bagaglio culturale e metodologico a coloro che intraprendono questo percorso per la prima volta, consentendo l’inserimento nel mondo del lavoro o l’accesso alla formazione superiore nel secondo ciclo previsto con le lauree magistrali.

Al contempo, al fine di trasferire le conoscenze acquisite e declinarle nella pratica, il piano di studi prevede anche un numero significativo di ore di attività di tirocinio da svolgersi nelle sedi convenzionate presenti sul territorio nazionale o presso altre strutture proposte dallo studente stesso.

Nello specifico, la peculiarità dell’offerta formativa dell’Ateneo è una proposta trasversale che volutamente integra le abilità richieste dal tradizionale esito professionale con specifiche competenze manageriali spendibili in realtà strutturate e nell’organizzazione e promozione di eventi sportivi.

 

 

In sintesi, il CdS permetterà ai laureati di:

  • conoscere le basi biologiche del movimento e dell’adattamento all’esercizio fisico in relazione a caratteristiche specifiche;
  • conoscere le tecniche motorie a carattere preventivo, compensativo, adattativo e le tecniche sportive per essere in grado di trasmetterle in modo corretto al praticante;
  • conoscere le tecniche e le metodologie di misurazione e valutazione dell’esercizio fisico e saperne valutare gli effetti;
  • conoscere la biomeccanica dei movimenti al fine di attuare programmi di allenamento o di rieducazione motoria;
  • conoscere le tecniche e gli strumenti utili per il potenziamento muscolare, essendo in grado di valutarne l’efficacia e di prevederne l’impatto sulla costituzione fisica e sul benessere psico-fisico del praticante;
  • possedere le conoscenze e gli strumenti culturali e metodologici necessari per condurre programmi di attività motorie e sportive a livello individuale e di gruppo;
  • essere in possesso di conoscenze psicologiche e sociologiche di base per poter interagire con efficacia con praticanti in funzione di età, genere, condizione sociale, sia a livello individuale che di gruppo;
  • possedere le basi pedagogiche, psicologiche e didattiche per trasmettere, oltre che conoscenze tecniche, valori etici e motivazioni adeguate a promuovere uno stile di vita attivo e una pratica dello sport leale ed esente dall’uso di pratiche e sostanze potenzialmente nocive alla salute;
  • possedere conoscenze di base giuridico-economiche relative non solo alla gestione delle diverse forme di attività motorie e sportive, nell’ambito delle specifiche competenze professionali, ma anche acquisire le competenze necessarie per la gestione manageriale di strutture e organizzazioni a vocazione motoria e sportiva;
  • essere in grado di utilizzare la lingua inglese allo scopo di consentire la comunicazione internazionale nell’ambito specifico di competenza.

Il CdS intende formare un operatore nel campo dell’educazione motoria capace di contribuire al benessere degli individui, migliorare le dinamiche relazionali e la resa atletica in campo sportivo, nonché la capacità di gestire e organizzare eventi.

Il corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT):

  1. Istruttori di discipline sportive non agonistiche – (3.4.2.4.0)
  2. Organizzatori di eventi e di strutture sportive – (3.4.2.5.1)
  3. Allenatori e tecnici sportivi – (3.4.2.6.1)

L’ammissione al CdS prevede il possesso di un diploma di scuola secondaria superiore di secondo grado o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente.

Non è previsto alcun test d’ingresso preclusivo, bensì un test di verifica delle conoscenze di base (cd. “test OFA – Obblighi Formativi Aggiuntivi”), che verrà somministrato automaticamente in fase di immatricolazione. Nel caso in cui dalla verifica emergessero lacune in uno o più argomenti sarà possibile comunque immatricolarsi, ma occorrerà svolgere attività supplementari, denominate appunto Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA).

Prima rataSeconda rataTotale da versare
€ 1.456,00€ 1.200,00€ 2.656,00 

 

L’importo di 1.456,00 euro è comprensivo della prima rata di 1.300,00, dei 16,00 euro dovuti per la marca da bollo virtuale e della tassa regionale di 140,00 euro.

 

La tassa annuale è suddivisa in due rate:

  1. la prima rata, di euro 1.456,00 (millequattrocentocinquantasei/00), da versarsi contestualmente alla presentazione della domanda di immatricolazione (se effettuata prima del 10 maggio 2024);
  2. la seconda rata dovrà essere pagata entro il 10 maggio 2024.

 

Gli studenti dovranno attenersi alle seguenti scadenze per i versamenti:

 

  • la prima rata di 1.456,00 euro è dovuta al fine di poter accedere all’ambiente di formazione;
  • la seconda rata di 1.200,00 euro entro il 10 maggio 2024.

 

Il pagamento della seconda rata effettuato oltre i termini stabiliti dall’Amministrazione (per i neo-immatricolati che effettueranno l’iscrizione prima del 10 maggio 2024) sarà soggetto al pagamento dei diritti di mora determinati come segue:

 

– ritardi fino a 30 giorni:mora € 70,00;
– ritardi superiori a 30 giorni:mora € 100,00;

Gli studenti, per sostenere gli esami di profitto o altre forme di verifica al fine di acquisire i relativi CFU, devono essere in regola con il versamento delle tasse dovute. Non sarà allo stesso tempo possibile rilasciare alcun certificato relativo alla carriera universitaria degli studenti la cui posizione risulti irregolare.

Nuovi immatricolati a.a. 2023/2024 con pre-immatricolazione

N.B La presente sezione è riservata esclusivamente a coloro che hanno effettuato la pre-immatricolazione versando l’importo di 500,00 euro nei termini prestabiliti.

Gli importi delle tasse verranno bloccati solo per l’a.a. 2023/2024 e per i due anni accademici successivi (prezzo bloccato a 2.000,00€ annui + 16,00€ marca da bollo + 140,00€ tassa regionale), mentre a partire dall’a.a. 2026/2027 verranno equiparati a quelli previsti per i nuovi immatricolati all’a.a. 2023/2024.

 

Prima rataSeconda rataTotale da versare
€ 656,00€ 500,00€ 1.156,00 

 

L’importo di 656,00 euro è comprensivo della prima rata di 500,00, dei 16,00 euro dovuti per la marca da bollo virtuale e della tassa regionale di 140,00 euro.

 

La tassa annuale è suddivisa in due rate:

  • la prima rata, di euro 656,00 (seicentocinquantasei/00), da versarsi contestualmente alla presentazione della domanda di immatricolazione (se effettuata prima del 10 maggio 2024);
  • la seconda rata dovrà essere pagata entro il 10 maggio 2024.

 

Gli studenti dovranno attenersi alle seguenti scadenze per i versamenti:

 

  • la prima rata di 656,00 euro è dovuta al fine di poter accedere all’ambiente di formazione;
  • la seconda rata di 500,00 euro entro il 10 maggio 2024.

 

Il pagamento della seconda rata effettuato oltre i termini stabiliti dall’Amministrazione (per i neo-immatricolati che effettueranno l’iscrizione prima del 10 maggio 2024) sarà soggetto al pagamento dei diritti di mora determinati come segue:

 

– ritardi fino a 30 giorni:mora € 70,00;
– ritardi superiori a 30 giorni:mora € 100,00;

Gli studenti, per sostenere gli esami di profitto o altre forme di verifica al fine di acquisire i relativi CFU, devono essere in regola con il versamento delle tasse dovute. Non sarà allo stesso tempo possibile rilasciare alcun certificato relativo alla carriera universitaria degli studenti la cui posizione risulti irregolare. Per ulteriori dettagli consulta il Manifesto degli Studi

 

>> Guarda qui la promozione per questo mese

Dopo l’immatricolazione online vengono assegnate allo studente le credenziali (username e password) per l’accesso alla piattaforma IUL.
All’interno della piattaforma IUL è possibile seguire le videolezioni in qualsiasi momento della giornata e da qualsiasi dispositivo. Per ogni disciplina sono disponibili materiali di supporto (slides e documenti in formato pdf) e podcast.

Lo studente è assistito in tutto il percorso da un Tutor specializzato che attraverso il forum generale del percorso di studi supporta tutta l’attività didattica e risponde alle richieste di approfondimento. Per ciascun insegnamento del percorso di studi è previsto un tutor disciplinare o tutor di insegnamento, che contribuisce alla didattica e interagisce con gli studenti della classe; in particolare, il tutor di insegnamento si occupa della didattica interattiva nei forum didattici (presenti in ciascun modulo di ogni insegnamento) e sostiene gli studenti nella preparazione delle e-tivities. Il tutor è inoltre presente nella commissione d’esame per l’insegnamento del quale è incaricato. Sono previsti con il tutor di insegnamento incontri virtuali (sincroni) facoltativi che coinvolgono tutta la classe.

Gli esami si svolgono in presenza e in forma orale in una delle sedi IUL convenzionate sul territorio italiano.

Il tirocinio è distribuito nei tre anni e può essere svolto nelle sedi convenzionate o proposte dallo studente.

I ANNO
INSEGNAMENTOSSDCFUSEMESTREDOCENTETUTOR
Metodi e didattiche delle attività motorie IM-EDF/01121Luca Russo
Metodi e didattiche delle attività motorie IIM-EDF/0162Luca Russo
Igiene generale e applicataMED/4262Vincenzo Spica
AntropologiaBIO/08122Alba Pasini
Pedagogia generale e socialeM-PED/0161Antonella Coppi
Storia della pedagogiaM-PED/0291Samuele Calzone

 

II ANNO

INSEGNAMENTOSSDCFUSEMESTREDOCENTETUTOR
Metodi e didattiche delle attività motorie IIIM-EDF/0162Luca Russo
Patologia generaleMED/0462Dino Caprara
Pedagogia sperimentale e nuove tecnologieM-PED/0492Andrea Tinterri
Didattica e pedagogia specialeM-PED/0361Alessia Rosa
Economia e gestione delle impreseSECS-P/0862Rosa Palladino
FisiologiaBIO/0991
Teoria e didattica degli sport di squadraM-EDF/02121Tommaso Fratini

 

III ANNO

INSEGNAMENTOSSDCFUSEMESTREDOCENTETUTOR
Economia Aziendale IISECS-P/0762Fabio Carolini
Lingua e traduzione ingleseL-LIN/1261Daniela Cuccurullo
Glottologia e LinguisticaL-LIN/0191Claudia Fabrizio
Laboratorio Informatico61Rosario Catelli/ Roberta Sodano
Laboratorio di lingua inglese62Daniela Cuccurullo
Esami a scelta dello studente*12
Tirocini in presenza (da distribuire sui tre anni del CdS)25
Prova finale5

 

*N.B. Gli esami a scelta possono essere selezionati fra tutti gli insegnamenti attivati nel corrente anno accademico all’interno dei CdS triennali dell’Ateneo.

 

Si precisa che dovranno trascorrere almeno 30 (trenta) giorni fra la data di iscrizione al CdS e il primo esame di profitto.

 

  • Immatricolazione ai Corsi di Studio a.a. 2023/2024 - Richieste di riconoscimento CFU in ingresso a.a. 2023/2024 - Nullaosta magistrale a.a. 2023/2024: 21 settembre 2023 - 17 luglio 2024
  • Scadenza pagamento prima rata rinnovo iscrizioni: 16 ottobre 2023
  • Scadenza domanda di cambio Ordinamento (CdS L-24): 29 dicembre 2023
  • Scadenza domanda di passaggio di Corso di Studio: 31 gennaio 2024
  • Scadenza pagamento seconda rata: 10 maggio 2024
  • Scadenza domanda di trasferimento in ingresso: 17 luglio 2024
  • Scadenza iscrizione ai Corsi Singoli/ Scadenza richieste Nullaosta magistrale: 17 luglio 2024