info@iuline.it / 06 96668278

  • it
  • en

Crea il tuo successo.
Online, adesso.

30/01/2020

Progetto europeo SEARCH: in programma a Firenze, il 6 e 7 febbraio, il meeting di apertura del progetto sul tema dei giovani, la salute e lo sport

Il 6 e 7 febbraio 2020 è in programma, a Firenze nella sede dell’Università IUL di Via M. Buonarroti 10, il meeting di apertura del progetto europeo SEARCH – Sport Education for Active and Responsible Citizenship through Health caring.

Il progetto, ideato e coordinato dall’Università Telematica degli studi IUL, è realizzato in collaborazione con sei partner Europei:

  • OZEL KUMLUCA SINAV COLLEGE – Antalya Kumluca – Turchia
  • E-C-C Verein fuer interdisziplinaere Bildung und Beratung – Würnitz – Austria
  • INTEGRA INSTITUT, Institut za razvoj clovekovih potentialov – Velenje – Slovenia
  • NATIONAL UNIVERSITY OF IRELAND – Galway – Irlanda
  • IES MAYORAZGO – Malaga – Spagna
  • AKADIMAIKO DIADIKTYO – “Greek Academic Network” (GUnet) – Panepistimioupoli Athina – Grecia.

Il progetto, vincitore del bando dell’EACEA – Agenzia Esecutiva per l’Istruzione, gli Audiovisivi e la Cultura della Commissione Europea, sarà realizzato nei prossimi 30 mesi ed è indirizzato alla formazione dei giovani, proponendo interventi per la diffusione della cultura e della pratica sportiva. L’obiettivo è di generare una migliore consapevolezza sulla rilevanza dei temi legati allo sport, con potenziale effetto di una condotta tendente al benessere, all’inclusione e alla piena cittadinanza.

Le cattive abitudini, la vita sedentaria e la scarsa attitudine all’educazione motoria favoriscono l’insorgere di alcune patologie cliniche che possono tramutarsi in costi sociali elevati per il sistema sanitario nazionale. In questo contesto lo sport assume un ruolo determinante nella formazione dei giovani: un’opportunità con cui tenere in allenamento il fisico e la mente, sviluppando l’attitudine all’apprendimento (sapere – saper fare – saper essere).

Nello specifico il progetto SEARCH prevede la realizzazione di:

  • una piattaforma online per verificare le conoscenze degli studenti sui temi legati a sport, benessere, salute, stile di vita sano e prevenzione;
  • una app, utilizzabile su qualsiasi smartphone, volta a sensibilizzare, informare ed educare i giovani sui temi trattati;
  • 5 moduli didattici sull’educazione allo sport, erogati in e-learning e rivolti a docenti, tutor sportivi e genitori;
  • 7 eventi Internazionali, uno in ciascun paese Europeo partecipante all’azione.

Attraverso questi strumenti si vuole radicare nelle nuove generazioni una prospettiva che induca al cambiamento degli schemi comportamentali, educando a una vita sana e a una pratica sportiva costante. Non si tratta semplicemente di dare maggiore spazio all’attività motoria, ma di intervenire in modo sistemico nella diffusione di una cultura che abbracci lo sport e tutti i suoi valori.