info@iuline.it / 06 96668278

  • it
  • en

DALLA TOPOGRAFIA ALLA GEOMATICA III Edizione



ITALIAN UNIVERSITY LINE – IUL in collaborazione con la SOCIETA’ ITALIANA DI FOTOGRAMMETRIA E TOPOGRAFIA  – SIFET e con il DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE DELL’UNIVERSITA’ DI FIRENZE – DICeA

Comitato Scientifico formato dai proff. : Grazia Tucci (Presidente e Direttore del Corso – ICAR06 -DICeA), Paolo Aminti (direttore operativo – SIFET), Giorgio Valentino Federici (Comitato Ordinatore IUL)

I recenti sviluppi dei sistemi di rilevamento (GNSS, scansione laser, ecc.) trovano spazio nella pratica professionale e nei programmi della riforma della scuola secondaria e spostano le competenze dalla Topografia verso la Geomatica. Inoltre sempre più frequentemente si integrano i rilevamenti territoriali con quelli architettonici. Da questi cambiamenti deriva la necessità di un aggiornamento dei professionisti e dei docenti volto a garantire  livelli di formazione aggiornati e omogenei. Il Corso intende così guidare a una riscoperta o a un approfondimento di alcune basi teoriche e a sperimentare approcci metodologici innovativi, come già sperimentato con evidente soddisfazione (vedi video illustrativi dei risultati sul sito IUL)  nelle prime due edizioni del corso.

Il Corso di perfezionamento si rivolge principalmente agli insegnanti di Topografia degli Istituti Tecnici – Indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” o “Agraria Agroalimentare e Agroindustria“, nonché ai docenti non in servizio ma comunque in possesso (o in preparazione) del titolo di abilitazione all’insegnamento in tale classe di concorso (exA072 – Topografia generale costruzioni rurali e disegno).

Il corso può essere fruito anche da amministratori pubblici, tecnici e professionisti in genere che siano interessati a un aggiornamento sulla evoluzione delle tecniche e degli strumenti per il rilievo territoriale e/o architettonico. In questo caso si accetteranno iscrizioni “parziali” mediante la scelta di almeno 3 dei 5 moduli previsti, con la conseguente riduzione del costo indicato in misura proporzionale alle ore di corso assegnate a ciascuno di essi. Anche la valutazione finale, basata sulla redazione di un project-work, può essere svolta in maniera opzionale. In questo modo il corso si propone di realizzare una offerta formativa fortemente personalizzabile sulla base delle esigenze di ogni singolo corsista (v. il video illustrativo della prima edizione del corso, svolta nell’a.a. 2012-2013.