info@iuline.it / 06 96668278

  • it
  • en

Crea il tuo successo.
Online, adesso.

20/01/2020

“Mediatore europeo per l’intercultura”, il nuovo corso IUL per diventare operatori d’accoglienza

Sono ancora aperte le iscrizioni al Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale “Mediatore europeo per l’intercultura” per l’a.a. 2019/2020.

Il percorso della durata di 1500 ore, è proposto dall’Università Telematica degli Studi IUL in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del MIUR ed è finalizzato alla formazione di mediatori interculturali capaci di gestire i delicati processi di integrazione all’interno degli enti e dei centri di accoglienza.

L’obiettivo del percorso è quello di formare soggetti che sappiano muoversi all’interno del complesso mondo delle migrazioni e dell’integrazione. Tema estremamente attuale in questo momento storico, in Italia e in Europa, tanto da rendere la figura del mediatore tra le più richieste e ricercate, come emerge dalle politiche pubbliche nazionali volte a garantire un corretto approccio all’accoglienza e al dialogo interculturale. Nella maggior parte dei processi di accoglienza l’azione della mediazione culturale è diventata protagonista e indispensabile. Queste figure sono ormai presenti in ogni struttura dove avvenga uno scambio fra Pubblica Amministrazione e cittadino straniero, a partire dai centri di accoglienza e i centri di accoglienza per richiedenti asilo, proseguendo con questure, prefetture, centri per l’impiego ed enti locali che offrono servizi alla persona.

Il corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in “Mediatore europeo per l’intercultura” è completamente gratuito e si rivolge ai diplomati di scuola secondaria superiore e laureati italiani e stranieri. In particolare,  gli studenti stranieri in possesso dello status di protezione internazionale, sono esentati dalla presentazione del titolo di studio, ferma restando una valutazione tecnica per l’attribuzione dell’appropriato livello di scolarizzazione.

Il corso si svolgerà in modalità blended tra lezioni online da seguire all’interno dell’ambiente e-learning IUL e lezioni in presenza che si svolgeranno tra Firenze e Roma. Le lezioni in presenza saranno comunque visibili all’interno della piattaforma attraverso lo streaming tracciato. Al tirocinio saranno poi dedicate almeno 150 ore e sarà scelto tra tre linee tematiche: accoglienza dedicata a richiedenti e beneficiari di protezione internazionale, mediazione culturale e valorizzazione delle differenze, mediazione linguistica e culturale nella scuola.

 

Le iscrizioni al Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale “Mediatore europeo per l’intercultura” rimarranno aperte fino al prossimo 31 gennaio e le lezioni cominceranno nel mese di febbraio.

 

Per ulteriori informazioni:

 

Contatti:

segreteria@iuline.it