Home >>

IUL BLOG

immigratapocodigitale

top
scratch

FRANCA BARTOLINI
06-Set-2015

scracht

Un video interessante

riporto qui un video che ho inserito anche nella relazione finale

Mitchel Resnick, direttore del Lifelong Kindergarten presso il MIT Media Lab,
impegnato nello sviluppo di strumenti educativi e di attività di progettazione
didattica a contatto con le tecnologie, dichiara in una conferenza
nel TED del 2012 che la programmazione può diventare una via importantissima
per "imparare ad imparare" e dichiara che imparare a programmare
significa imparare molte altre cose e afferma:
"è utile fare un’analogia con la lettura e la scrittura.
Quando si impara a leggere e scrivere,
si aprono nuove opportunità per imparare molte altre cose.
Quando si impara a leggere, allora si potrà anche leggere per imparare.
E imparare a programmare è la stessa cosa".

Video youtube

X

Per scrivere commenti nel Blog della IUL puoi effettuare il login nell'ambientese sei studente, docente o tutor.
Altrimenti puoi lasciare il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.

Il tuo nome e cognome *

Il tuo indirizzo e-mail *

Testo del commento *


commenti a questo post

X

Titolo del post *

        ftp

Testo del post *

CONFERMI DI CANCELLARE IL POST:
scratch del 06-Set-2015?
SI       NO
top
Canterville Ghost e scuola infanzia

FRANCA BARTOLINI
13-Ago-2015

Adattamento per una sezione di 5 anni del progetto "Il fantasma di Canterville" per inglese 1.

Visto che i bambini adesso a scuola non ci sono ho "rapito" quelli di amici e condomini. 

 

https://scratch.mit.edu/projects/73003106/#editor

 

 

X

Per scrivere commenti nel Blog della IUL puoi effettuare il login nell'ambientese sei studente, docente o tutor.
Altrimenti puoi lasciare il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.

Il tuo nome e cognome *

Il tuo indirizzo e-mail *

Testo del commento *


commenti a questo post

GABRIELLA LIVIO, inviato il 14-AGO-15 alle 23:42:07

davvero bello :)

X

Titolo del post *

        ftp

Testo del post *

CONFERMI DI CANCELLARE IL POST:
Canterville Ghost e scuola infanzia del 13-Ago-2015?
SI       NO
top
e ora mi diverto anch'io!

FRANCA BARTOLINI
04-Ago-2015

Giocare con scratch è divertente ma più che altro è bella l'idea che il gioco lo costruiscono i bambini, le possibilità sono infinite, la creatività è stimolata, si divente "attori" e non più fruitori.

Non mi bastano i personaggi?! Disegno io sia sul programma sia su carta, scannerizzo e creo. Aggiungo suoni , fumetti.

Insomma..... il gioco o la storia è proprio MIA!

Questo è il mio esercizietto

https://scratch.mit.edu/projects/72165390/

 

X

Per scrivere commenti nel Blog della IUL puoi effettuare il login nell'ambientese sei studente, docente o tutor.
Altrimenti puoi lasciare il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.

Il tuo nome e cognome *

Il tuo indirizzo e-mail *

Testo del commento *


commenti a questo post

FRANCA BARTOLINI, inviato il 13-AGO-15 alle 16:57:16

:) graziw. Sto facendo delle sudate!!!!

GABRIELLA LIVIO, inviato il 11-AGO-15 alle 08:22:10

Brava Franca! :)

X

Titolo del post *

        ftp

Testo del post *

CONFERMI DI CANCELLARE IL POST:
e ora mi diverto anch'io! del 04-Ago-2015?
SI       NO
top
eancorasiprova

FRANCA BARTOLINI
03-Lug-2015


<HTML>
<head>
<TITLE><B>html3</B></TITLE>
</head>
<head>"Incontro con uno scrittore"</head>
<p>
<p>Come invito alla lettura abbiamo pensato di invitare a scuola un autore vero, in carne ed ossa.</p>
<p>
<p>La scelta è caduta su <FONT COLOR=red>Simone Frasca</FONT>, autore e illustratore di libri per bambini,</p>
<P>
<p>tra i quali la serie <a href="#Bruno-lo-zozzo">di Bruno lo zozzo</a></p>  
<P>
<p><a href="http://www.edizpiemme.it">ediz.Piemme</a></p>
<P>
<p>di campagne di pubblica utilità rivolte ai bambini del Comune di Firenze del Ministero del Welfare, e</p>
<P>
<p><a href="#Doccino">Doccino Tante Storie</a>
<P>
<p><a href="http://www.principieprincipi.com">ediz.Prìncipi e Principi</a></p>
<P>
<p>E' stato divertente.</p>
<P>
<p>Simone Frasca ci ha raccontato una storia</p>
<p>e mentre parlava disegnava con un pennarello nero su una semplice lavagna con fogli bianchi.</p>
<p>Tutto avveniva nella foresta e i cuccioli di animali si preparavano al loro primo giorno di scuola.</p>
<p>Scuola?! Che cosa è la scuola nella foresta<a href="http://www.simonefrasca.it/portfolio/scuola_foresta"></a></p>
<p>Ed insieme ai bambini è nato il libro.</p>
<p>per contatti <a href="mailto:info@simonefrasca.it">Simone Frasca</a>

<hr />
<h2>Note</h2>
<br/><br/><br/><br/><br/><br/><br/><br/><br/><br/><br/><br/>
1)<a name="Bruno-lo-zozzo">Storie di un bambino non molto pulito e profumato</a>
<br/><br/><br/><br/><br/><br/></a><br/><br/><br/><br/><br/>
2)<a name="Doccino">Storie di un libro girellone</a></p>
</body>
</html>

X

Per scrivere commenti nel Blog della IUL puoi effettuare il login nell'ambientese sei studente, docente o tutor.
Altrimenti puoi lasciare il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.

Il tuo nome e cognome *

Il tuo indirizzo e-mail *

Testo del commento *


commenti a questo post

X

Titolo del post *

        ftp

Testo del post *

CONFERMI DI CANCELLARE IL POST:
eancorasiprova del 03-Lug-2015?
SI       NO
top
eancorasiriprova

FRANCA BARTOLINI
03-Lug-2015

"Incontro con uno scrittore"

 

Come invito alla lettura abbiamo pensato di invitare a scuola un autore vero, in carne ed ossa.

 

La scelta è caduta su Simone Frasca, autore e illustratore di libri per bambini,

 

tra i quali la serie di Bruno lo zozzo

 

ediz.Piemme

 

di campagne di pubblica utilità rivolte ai bambini del Comune di Firenze del Ministero del Welfare, e

 

Doccino Tante Storie

 

ediz.Prìncipi e Principi

 

E' stato divertente.

 

Simone Frasca ci ha raccontato una storia

e mentre parlava disegnava con un pennarello nero su una semplice lavagna con fogli bianchi.

Tutto avveniva nella foresta e i cuccioli di animali si preparavano al loro primo giorno di scuola.

Scuola?! Che cosa è la scuola nella foresta

Ed insieme ai bambini è nato il libro.

per contatti Simone Frasca


Note













1)Storie di un bambino non molto pulito e profumato










2)Storie di un libro girellone

 

(non sono consentiti commenti per questo post)

X

Per scrivere commenti nel Blog della IUL puoi effettuare il login nell'ambientese sei studente, docente o tutor.
Altrimenti puoi lasciare il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.

Il tuo nome e cognome *

Il tuo indirizzo e-mail *

Testo del commento *


X

Titolo del post *

        ftp

Testo del post *

CONFERMI DI CANCELLARE IL POST:
eancorasiriprova del 03-Lug-2015?
SI       NO
top
la strada è in salita!!

FRANCA BARTOLINI
13-Giu-2015

Inizio così! La massima parte che veramente mi serve sapere su come vivere, cosa fare e in che modo comportarmi l'ho imparata all'asilo. La saggezza non si trova al vertice della montagna di studi superiori, bensì nei castelli di sabbia del giardino dell'infanzia. Queste sono le cose che ho appreso: dividere tutto con gli altri , giocare correttamente, non fare male alla gente, rimettere le cose a posto, sistemare il disordine, non prendere ciò che non è mio, dire che mi dispiace quando faccio del male a qualcuno, lavarmi le mani prime di mangiare, i biscotti caldi e il latte caldo fanno bene, condurre una vita equilibrata: imparare qualcosa, pensare un po' e disegnare, dipingere, contare, ballare, suonare e lavorare un tanto al giorno, fare un riposino ogni pomeriggio, nel mondo badare al traffico, tenere per mano e stare vicino agli altri, essere consapevole del meraviglioso: ricordare il seme nel vaso: le radici scendono, la pianta sale e nessuno sa veramente come e perché, ma tutti noi siamo così: i pesci rossi, i criceti, i topolini bianchi e persino il seme nel suo recipiente: tutti muoiono e noi pure. non dimenticare, infine, la prima parola che ho imparato, la più importante di tutte: guardare. Tutto quello che mi serve sapere sta lì, da qualche parte: le regole auree, l'amore, l'igiene alimentare, l'ecologia, la politica e il vivere assennatamente. Basta scegliere uno qualsiasi tra questi concetti, elaborarlo in termini adulti e sofisticati e applicarlo alla famiglia, al lavoro, al governo, o al mondo in generale , e si dimostrerà vero, chiaro e incrollabile. Pensate come il mondo sarebbe migliore se noi tutti, l'intera umanità, prendessimo latte e biscotti ogni pomeriggio e ci mettessimo poi sotto le coperte per un pisolino, o se tuti i governi si attenessero al principio basilare di rimettere ogni cosa dove l'hanno trovata e di ripulire il proprio disordine. Rimane sempre vero, a qualsiasi età, che quando si esce nel mondo è meglio tenersi per mano e rimanere uniti. Robert Fulghum

X

Per scrivere commenti nel Blog della IUL puoi effettuare il login nell'ambientese sei studente, docente o tutor.
Altrimenti puoi lasciare il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail.

Il tuo nome e cognome *

Il tuo indirizzo e-mail *

Testo del commento *


commenti a questo post

francabartolini, inviato il 15-GIU-15

grazie. ora provo, io disadatta come sono ho fatto solo Crtl C - Crtl V. Sei un angelo.

LUCA ANGELO DE PAOLIS, inviato il 14-GIU-15

Ciao Franca, mi permetto di commentare nell'ottica di "semplificarti" il compito. Il testo inserito manca di formattazione, ovvero quello che una volta, quando si studiava calligrafia, serviva a distinguere le parti del testo (corsivo, maiuscoletto, grassetto ecc.). Lo puoi ottenere con delle sigle, che si usano nel linguaggio x scrivere nel web, l'HTML, che richiedono le due parentesi acute <>. Per esmpio per dar risalto ad un titolo si usa <h2>Titolo</h2>, quindi il codice viene aperto con <h2> e chiuso aggiungendo un barra </h2>. Per il resto, è tutto nel post HTML1 e 2 del prof ;)

X

Titolo del post *

        ftp

Testo del post *

CONFERMI DI CANCELLARE IL POST:
la strada è in salita!! del 13-Giu-2015?
SI       NO

filtra per data

<< Gennaio 2020 >>
DLMMGVS
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

tutti i post

scratch

Canterville Ghost e scuola infanzia

e ora mi diverto anch'io!

eancorasiprova

eancorasiriprova

la strada è in salita!!


X

, stai scrivendo nel Blog


Titolo del post *

        ftp

Testo del post *

ANNULLA


IULINE©2014 - Italian University Line - IUL codice fiscale/p. iva 05666530489 - via M. Buonarroti 10 - 50122 Firenze
Note legali e la Normativa sulla privacy