Laboratorio di Lingua Inglese

Corso di Laurea in “Metodi e tecniche delle interazioni educative”

a.a. 2017/2018

 

INSEGNAMENTO:

LABORATORIO LINGUA INGLESE

 

CFU 6

II ANNO; I SEMESTRE

Docente: Prof.ssa Claudia Rebesani

Tutor disciplinare: Dott.ssa Letizia Cinganotto

 

Qualifica e curriculum scientifico del docente Claudia Rebesani – Sono appassionata ed esperta nel campo della ricerca educativa, innovazione didattica e formazione degli insegnanti, lavoro come docente di lingua e didattica inglese e come consulente per la programmazione di percorsi CLIL e di percorsi di innovazione didattica, formazione e miglioramento nella scuola. La mia ricerca e studio comprendono l’analisi delle più importanti caratteristiche empiriche del sistema formativo italiano in un contesto europeo e plurilingue ed in rapporto agli altri sistemi formativi dei paesi dell’OCSE.

University of Oxford – Master of Science (MSc) Linguistica applicata all’apprendimento delle lingue straniere, metodologia e didattica della lingua inglese

University of Oxford _ – CELTA – English Language Teaching Certificate Metodologia e didattica della lingua inglese

University of Surrey ,Roehampton Institute, London UK – PGCE

Post Graduate Course in Education in Modern Foreign Languages

Master di specializzazione all’insegnamento delle lingue straniere nelle scuole superiori inglesi ed europee.

Università degli Studi di Verona – Laurea in Lingue e Letterature Straniere (Inglese e Francese) – Indirizzo di didattica delle lingue straniere con approfondimento del CALL (Computer Aided Language Learning).

Articolazione dei contenuti e suddivisione in moduli didattici del programma

 

INDICE E DEFINIZIONE DEI CONTENUTI

Il corso è finalizzato al consolidamento ed all’approfondimento delle competenze linguistico-comunicative della Lingua Inglese.

Durante il percorso di formazione la componente linguistica sarà integrata con quella metodologica e contenutistica inerente a tematiche educative, pedagogiche e didattiche.

Lo studio della lingua inglese (L2) sarà coadiuvato da un uso della L2 come strumento di apprendimento e comunicazione e sarà contestualizzato e finalizzato al mondo della scuola.

I testi e le attività in lingua originale saranno selezionati sulla base di tematiche attinenti al corso di laurea in Metodi e Tecniche delle Interazioni Educative.

Tutte le attività didattiche saranno monitorate attraverso la classe virtuale e il forum tematico.

Questo corso ha due principali obiettivi generali:

  • migliorare il livello di uso e comprensione della lingua inglese orale e scritta delle/degli studentesse/studenti e future/i insegnanti e formatori/formatrici;
  • offrire spunti di riflessione critica sull’insegnamento e l’apprendimento della lingua straniera attraverso progetti di utilità pratica per l’insegnamento dell’inglese

Il laboratorio si propone inoltre di discutere a grandi linee le problematiche dei modelli di apprendimento delle lingue straniere che la nostra cultura offre (o ci impone) e che contribuiscono a formare l’identità personale e culturale di insegnanti di lingua inglese.

PREREQUISITI

Competenze minime in lingua inglese, pari o superiori al livello A2+ del Quadro Europeo di Riferimento delle Lingue (www.coe.int/lang-CEFR).

Il laboratorio si articola in 3 parti:

1.       Grammar & Resources

2.       Modulo 1 – Understanding and advancing my English Level

3.       Modulo 2- Working with the language

In particolare per la parte morfosintattica il programma comprende:

  • ordine delle parole e struttura delle frasi: affermativa, negativa,

interrogativa; wh- questions (what, where, when, who, whose, which;

  • how (how much, how long, etc., why, etc.);
  • tutti i tempi dei verbi regolari e principali irregolari: present simple;
  • present continuous, present prefect simple and continuous, past simple;
  • past continuous, past perfect simple and continuous; tutte le forme di future semplice;
  • modo imperativo;
  • forme passive;
  • strutture seguite da gerundio o infinito;
  • forme causative (have e get);
  • verbi modali: can, could, may, will, would, have (got) to, must, shall,
  • should, need, ought to, used to, allowed to, had better, would rather + infinito;
  • principali verbi preposizionali e frasali;
  • frasi ipotetiche (tutti i tipi);
  • discorso diretto e indiretto: verbi say and tell e domande indirette;
  • principali reporting verbs (suggest, advise, invite, ecc.);
  • sostantivi: singolare e plurale (regolari e irregolari), numerabili/non
  • numerabili, nomi composti, genitivo e doppio genitivo;
  • articoli: determinativi, indeterminativi e casi particolari;
  • pronomi: personali, possessivi, riflessivi, dimostrativi, indefiniti e tutti i quantifiers; pronomi relativi;
  • aggettivi: possessivi; dimostrativi; qualificativi; posizione dell’aggettivo nella frase; forme comparative e superlative regolari e
  • irregolari;
  • avverbi: di tempo, di modo, di luogo; posizione dell’avverbio nella
  • frase;
  • preposizioni: di luogo, di tempo, di moto, di compagnia, d’agente; in
  • collocazioni dopo sostantivi, aggettivi e verbi;
  • principali connettivi di subordinazione e coordinazione.
Obbiettivi formativi e risultati d’apprendimento previsti e competenze da acquisire OBIETTIVI FORMATIVI:

A.      „ Conoscenza e capacità di comprensione

Possedere una buona conoscenza, scritta e orale, della lingua inglese, avendo raggiunto una competenza linguistica di almeno livello B1 così come descritto nel Quadro Comune di Riferimento Europeo per le Lingue del Consiglio d’Europa.

 

B.      „ Conoscenza e capacità di comprensione applicate

  • Saper applicare ai principali contesti situazionali formali ed informali le conoscenze della lingua inglese, avvalendosi di strutture morfosintattiche anche complesse.
  • Saper lavorare sia in modo autonomo che in gruppo, con specifiche capacità di flessibilità organizzativa.

 

C.      „ Autonomia di giudizio

  • Possedere quelle capacità linguistiche, critiche e interpretative utili a determinare riflessioni e giudizi autonomi negli specifici campi di studio.
  • Saper raccogliere e selezionare dati e riconoscerne la rilevanza per giungere alla formulazione di giudizi sull’attualità socio-culturale relativa alla lingua inglese, anche nella prospettiva dell’interculturalità.
    D.      „ Abilità comunicative
  • Essere in grado di comunicare in modo compiuto, efficace e corretto, in lingua inglese, informazioni generali e conoscenze specifiche del proprio ambito di studio che prevedano l’utilizzo di strutture sintattiche anche complesse.
  • Possedere  adeguate competenze per la gestione e la comunicazione orale e scritta in inglese, anche mediata da strumenti informatici, di informazioni, conoscenze, e idee relative al proprio campo di studi in contesti internazionali e/o multiculturali.
  • Essere in grado di produrre testi chiari su un’ampia gamma di argomenti ed esprimere un’opinione su un argomento di attualità, esponendo i pro e i contro delle diverse opzioni;
  • Essere in grado di relazionarsi con specialisti e non specialisti della materia utilizzando specifici registri comunicativi a seconda degli interlocutori e in base ai diversi contesti situazionali.

 

E.       „ Capacità di apprendere

Sviluppare le abilità di apprendimento necessarie per poter :

  • perfezionare le proprie competenze linguistiche;
  • aggiornare e consolidare le proprie conoscenze;
  • applicare queste conoscenze a contesti diversi.

 

F.       Obiettivi Linguistici Specifici

Acquisire delle competenze linguistiche corrispondenti al livello B1+ del “Quadro di Riferimento Europeo delle Lingue”. In particolare:

  • Il rinforzo delle principali strutture morfosintattiche della lingua

inglese per un uso attivo e consapevole delle stesse.

  • L’acquisizione e l’analisi del lessico per scopi accademici generici

finalizzato alla pratica di lettura di semplici testi di carattere

accademico e/o settoriale.

La comprensione orale di brevi testi di registro e pronuncia

standard.

  • L’apprendimento e il consolidamento del lessico necessario per

esprimersi in situazioni comunicative quotidiane e

professionali semplici, per esprimere la propria opinione.

RISULTATI ATTESI:

Lo studente avrà colmato eventuali lacune, rafforzato e potenziato la conoscenza della lingua inglese (strutture morfo-sintattiche, lessicali e pragmatiche) in diversi contesti e situazioni, soprattutto inerenti all’area di azione del futuro docente o formatore, acquisendo capacità nel progettare situazioni comunicative realistiche per l’apprendimento degli alunni.

Alla fine del corso le studentesse e gli studenti saranno in grado di ascoltare e capire, parlare, leggere e scrivere la lingua inglese a livelli che si avvicinano al B1 del Quadro Comune Europeo.

Saranno in grado di utilizzare in inglese un linguaggio specifico per il contesto educativo e formativo dove lavorano;

Saranno in grado di riflettere criticamente e con consapevolezza sulle complessità dell’acquisizione della lingua;

Sapranno utilizzare una piattaforma professionale per il reperimento e la condivisione critica di risorse e progetti.

Nello specifico i Risultati posso essere così descritti:

 

A.      „ Utilizzo di libri di testo avanzati, conoscenza di alcuni temi   d’avanguardia nell’ambito della materia oggetto di studio.

 

B.      „ Approccio professionale al proprio lavoro e possesso di competenze adeguate per concepire argomentazioni, sostenerle e  per risolvere problemi nell’ambito della materia oggetto di studio.

 

C.      „ Capacità di raccogliere e interpretare dati utili a determinare giudizi autonomi.

 

D.       „ Capacità di comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni ad interlocutori specialisti e non specialisti.

 

E.       „ Capacità di intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.

Organizzazione della didattica DIDATTICA EROGATIVA

  • 6  videolezioni
  • 2 lezioni in sincrono
  • Podcast di tutte le video lezioni sopramenzionate.

DIDATTICA INTERATTIVA

  • 1 forum di orientamento;
  • 3   forum di approfondimento tematico (1 per ciascun modulo);
  • 4  e-tivity strutturate (come descritte nelle Modalità di verifica del profitto in itinere)

AUTOAPPRENDIMENTO

Per ciascun modulo sono previsti materiali didattici: approfondimenti tematici, articoli del docente, letture open access, risorse in rete, bibliografia di riferimento, ecc.

Testi consigliati Murphy, R. English Grammar in Use with Answers: A Self-Study Reference and Practice Book for Intermediate Students of English, CUP
Modalità di svolgimento dell’esame finale Colloquio orale in presenza.
Lingua d’insegnamento Italiano